SPORTIELLO, CR7 è come tutti. Mio addio a Firenze...

07.11.2018 13:56 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 5352 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SPORTIELLO, CR7 è come tutti. Mio addio a Firenze...

Marco Sportiello, portiere del Frosinone e fresco ex della Fiorentina, ha parlato a Rai Radio 1 Sport dell'incontro tra le due squadre: "A Firenze ho lasciato un bel ricordo e la città mi è rimasta dentro ma oggi la Fiorentina è una nostra avversaria. Ricordi del 4 marzo? Era una sera come tutte le altre, io e Davide (Astori, ndr) avevamo giocato alla playstation, eravamo stati insieme e poi ognuno è tornato in camera sua. Purtroppo il mattino dopo non è uscito. Quel fatto ci ha uniti molto e abbiamo fatto una grande scalata, sbloccandoci anche come uomini per una grande cavalcata in zona Europa. Purtroppo è andata così, è un episodio brutto che ti segna. Fiorentina? Molto forte, se la gioca con tutte le grandi. Lo si è visto anche sabato scorso con la Roma. È una squadra veloce, organizzata bene da un allenatore forte e piena di individualità che ci verranno ad aggredire. Dobbiamo giocare come nelle ultime gare, provando a colpire quando abbiamo l'occasione. Mancato riscatto? Mi è dispiaciuto lasciare Firenze ma sapevo dei problemi tra le due società. Ormai è andata così, spero e credo comunque di aver lasciato un buon ricordo a Firenze. Ora sono qui, si va avanti. Qualcosa da dire ai tifosi viola? Li ringrazio tanto, sono stato molto fortunato a giocare lì ma sarò un avversario. Simeone? Giocatore molto importante, si fa in quattro per aggredire tutti. Il gol non è un problema. Frosinone? Abbiamo registrato i nostri problemi, ora lavoreremo duro per migliorare. CR7? Quando sei in campo non pensi a chi hai davanti, è uno come tutti gli altri".