ZAURI A FV, Vi presento Cipolletti: viola un modello

11.03.2019 16:00 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
ZAURI A FV, Vi presento Cipolletti: viola un modello

Il nome nuovo in casa Fiorentina in vista del Torneo di Viareggio (che per i viola avrà inizio domani alle 19:30 ad Altopascio contro il Krasnodar) è il giovane difensore Davide Cipolletti. Classe 2001, il centrale in forza al Pescara si aggregherà da oggi alla squadra di Emiliano Bigica, che si propone di essere anche in questa edizione una delle favorite alla vittoria finale del trofeo. Per parlare del giocatore, Firenzeviola.it ha contattato l'ex viola Luciano Zauri, tecnico del Pescara Primavera e fino a oggi dello stesso Cipolletti.

Mister Zauri, quali sono le caratteristiche di Cipolletti?
"Davide è un giocatore strutturato: è un ragazzone di un metro e novanta che gioca come centrale difensivo a destra e sa dare il meglio di sé in una retroguardia a quattro. Ha un buon piede e tatticamente è molto intelligente. Ha nel colpo di testa una delle sue doti migliori, così come è abile negli anticipi. Pur essendo un 2001 e quindi sotto età, sta facendo davvero molto bene con me".

Cosa può dargli l'esperienza del Viareggio?
"Davide è un ragazzo intelligente e sicuramente saprà trarre il meglio da questa avventura coi viola. Le partite che giocherà lo faranno crescere e in più lavorare in uno dei migliori settori giovanili d'Italia, come lo è quello della Fiorentina, gli permetterà di aumentare il suo bagaglio di conoscenze. Tornerà a Pescara di certo più arricchito: i viola sono da anni un modello di riferimento a livello giovanile".

Passando al calcio dei grandi, che partita ha visto ieri tra Fiorentina e Lazio?
"Nel primo tempo la Lazio ha subito l'avvio dei viola ed è uscita molto bene alla distanza: credo che dopo la rete di Immobile meritasse anche il raddoppio. Nel secondo tempo il cambio Edimilson-Mirallas è stato decisivo: i viola hanno addirittura sfiorato il vantaggio con lui ma il pari è un risultato sostanzialmente giusto".