BENASSI COME ACHILLE, FERMATO DA UN TALLONE

30.10.2018 16:00 di Luciana Magistrato  articolo letto 5665 volte
BENASSI COME ACHILLE, FERMATO DA UN TALLONE

Marco Benassi come Achille? Almeno per questi primi giorni della settimana sì, colpa di un tallone dolorante che lo costringe ad allenarsi a parte, secondo quanto raccolto da Firenzeviola.it. Postumi di una botta che gli procura ancora fastidio. Ma al centro sportivo viola Stefano Pioli e il suo staff non hanno ancora fatto scattare alcun campanello di allarme, ben inteso, se non appunto quello di allenamenti personalizzati per precauzione. Il tecnico resta ottimista per recuperarlo fin dalle prossime sedute ma non vuole certo rischiare di perdere  per la sfida con la Roma proprio il giocatore che attualmente è il capocannoniere della squadra e che, in attesa che gli attaccanti si sblocchino e tornino a fare il loro dovere, è anche l'unica bocca di fuoco. A Torino Benassi ha infatti trovato il quarto gol dopo la doppietta con il Chievo e la rete con l'Udinese, prima di uscire proprio nel finale. Probabilmente per quel gol dovrà pagare ancora una cena (dopo quella a villa Cora con Biraghi per festeggiare convocazioni azzurre e compleanni), visto che il tridente delle meraviglie non ne vuol sapere di segnare, superarlo nella classifica dei bomber e pagare pegno, come è successo spesso nella Fiorentina della scorsa stagione. Un modo per stare insieme e per fare gruppo indipendentemente da chi passa poi alla cassa e da chi segna gol pesanti. Meglio se a pagare (per i gol fatti) siano in tanti.