AMOROSO A FV, EMPOLI GARA DELLA SVOLTA. SIMEONE NON È UN BOMBER, NORGAARD...

13.12.2018 19:57 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 3302 volte
© foto di Federico De Luca
AMOROSO A FV, EMPOLI GARA DELLA SVOLTA. SIMEONE NON È UN BOMBER, NORGAARD...

L'ex centrocampista della Fiorentina, Christian Amoroso ha parlato così, intervenendo in diretta e in esclusiva ai microfoni di Garrisca al Vento!, trasmissione radio trasmessa ogni giovedì su RMC Sport, realizzata e curata della redazione di FirenzeViola.it:

"Il derby con l'Empoli potrebbe essere la partita giusta per la svolta. Quest'anno serve molta pazienza, vista l'età media di questa squadra. Era impensabile pensare di continuare come ad inizio stagione, ma il lato positivo è che questa squadra ha una sua identità. Sta vivendo un momento particolare, ma sono convinto che potrà riprendersi già dalla sfida con l'Empoli. 

L'attacco viola? Simeone non è un bomber, Chiesa ormai hanno imparato a conoscerlo. Pjaca è una scommessa. Può diventare un grande giocatore ma deve tornare ai ritmi precedenti all'infortunio. Ora l'attacco non va, serve fiducia: se non cambia qualcosa diventa un grosso problema. 

Cosa deve fare a centrocampo Pioli? Bella domanda (ride, ndr). Potrebbe essere l'occasione giusta per vedere in campo Norgaard.

L'Empoli? Mi dispiace per Andreazzoli, anche se non si può giocare allo stesso modo sia in serie B che in serie A. Nel massimo campionato l'Empoli non può sempre uscire palla a terra, ha peccato un po' di presunzione. Iachini è un allenatore più concreto, bada alla sostanza e il suo lavoro sta dando i suoi frutti.

Quanto dovrà aspettare la Fiorentina prima di tornare a vincere qualcosa? Bisogna andare per gradi, ha gettato delle buone basi. La società dovrebbe avere la forza di mantenere i giovani viola, aggiungendo ogni anno uno/due giocatori pre creare un gruppo forte e compatto".