TENERANI A FV, Pioli è arrabbiato. SPAL e Chiesa..

 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 5479 volte
© foto di Giacomo Falsini
TENERANI A FV, Pioli è arrabbiato. SPAL e Chiesa..

Mario Tenerani, noto giornalista, è intervenuto a "Garrisca al Vento!", trasmissione di FirenzeViola.it in onda su TMW Radio. Queste le sue parole: "Per i viola vedo una domenica dura. La SPAL dell'ex Semplici cercherà di fare il grande colpo. Lui conosce bene l'ambiente viola e in quest'anno, con i biancoazzurri, si sta comportando bene. Anche il pareggio con l'Atalanta è stato un risultato che forse resta stretto alla SPAL. Sarà una partita interessante. La Fiorentina? Pioli è molto arrabbiato. Ancora la sua ira dalla sconfitta contro la Roma non si è placata. Lui è convinto di aver perso con la Roma per colpa di singoli episodi, non per manifesta superiorità. Un conto è perdere perché hai davanti una squadra più forte, un'altra è fare tutti gli errori che i viola hanno fatto. Quindi da adesso basta: chi sbaglia pagherà. La cosa strana è che gli errori sono arrivati dai giocatori più esperti. Giovedì, quando torneranno i giocatori Nazionali, ci sarà un incontro in cui Pioli esprimerà ai suoi giocatori tutta la sua rabbia. L'Italia? C'è da preoccuparsi. Siamo davanti ad una vergogna di proporzioni enormi. Auspicavo le dimissioni di Ventura e Tavecchio, ma non sembrano arrivare. Perciò è giusto che intervenga il Ministro Lotti e la politica ripulendo questa dirigenza con manager bravi che non rispondano più a logiche politiche. Il tutto per avere risultati nel giro di dieci anni, come per esempio successe alla Germania, al Brasile o alla Francia. Chiesa? Quello che so io è che non mi risulta che il padre stia incontrando alcuna società. So che c'è un forte corteggiamento intorno alla famiglia, ma loro hanno un buon dialogo con la Fiorentina e non credo stiano incontrando alcuna altra società. I viola sono pronti ad accogliere la richiesta di Chiesa. La volontà di Enrico è di far restare il figlio un paio d'anni a Firenze per completare la crescita. Si può tirare un sospiro di sollievo, però è a tempo visti tutti i giocatori ceduti dai viola".