C. ESPOSITO A FV, Non capisco perché Montella...

02.05.2019 19:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
C. ESPOSITO A FV, Non capisco perché Montella...

Carmine Esposito, ex attaccante che in carriera ha vestito sia le maglie di Empoli che di Fiorentina, ha parlato del derby toscano a Garrisca al Vento!, programma in onda ogni giovedì su MC Sport, realizzato e curato dalla redazione di FirenzeViola.it. Queste le sue parole: "Non conosco bene gli altri centri sportivi, ma quello di Monteboro (dell'Empoli, ndr) è un'eccellenza, ci hanno costruito anche un albergo. Conte è stato invitato dal presidente per dare la scossa alla squadra. È l'unico motivo: ci sono tanti altri allenatori da andare a vedere, magari anche chi lotta per obiettivi importanti".

Sul tracollo stagionale della Fiorentina: "Non me l'aspettavo. Il mio pensiero sulla Fiorentina di quest'anno era molto positivo e non mi aspettavo né questi risultati né questo caos societario. In società non si capisce niente, e non so come Montella abbia potuto accettare una situazione così. Domenica poi ci sarà il derby, e in caso perdesse sarebbe ancora altra benzina sul fuoco".

Sull'Empoli: "Domenica ero a Bologna, e all'inizio l'Empoli ha fatto benissimo prima però di sperare. Non viene da un momento positivo, al pari della Fiorentina. Spero che la parola derby faccia dare qualcosa in più ad entrambe le squadre, alle quali auguro di riprendersi al più presto. Se l'Empoli vincesse domenica potrebbe avvicinarsi".

Sul ritorno di Montella: "Sicuramente avrà chiesto rassicurazioni, non penso sia sprovveduto da tornare a Firenze senza, una piazza con cui non si era neanche lasciato benissimo. Con la sua esperienza non avrebbe altrimenti accettato una situazione così".

Su Traorè e Rasmussen: "Punterei molto sul primo: è giovane ma ha personalità. L'ho conosciuto di persona negli Allievi dell'Empoli e le sue doti si vedevano. Lui è un colpo, l'altro invece più rischioso visto il prezzo. Spero che le visite di Traorè vadano bene così che possa coronare il suo sogno".