VITALE A FV, Corvino andava cacciato prima

26.04.2019 19:14 di Giacomo A. Galassi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
VITALE A FV, Corvino andava cacciato prima

E’ già tempo di bilanci per la Fiorentina dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia che sostanzialmente mette in cascina una stagione che al momento la vede all’11° posto in campionato. Per commentare la situazione di casa viola, FirenzeViola.it ha intervistato in esclusiva l'ex dirigente Pino Vitale, che ai nostri microfoni non ci è andato per il sottile.

Vitale, si può fare un bilancio sulla stagione della Fiorentina?
“Ormai bisogna già cominciare a pensare al prossimo anno. Questa è stata una stagione fallimentare, ma non devo essere io a dirlo. Si chieda ai tifosi cosa ne pensano: vedrete che i commenti saranno tutt’altro che positivi. Spero solo che il prossimo anno si affidi la ricostruzione della squadra a Montella e ad Antognoni, che è a libro paga ma viene tenuto in disparte. Lui e Montella sono due uomini di calcio: confido che possano ricostruire qualcosa”.

A chi darebbe le colpe principali della situazione?
“A tutti gli alti dirigenti, da Cognigni a Corvino. In particolare non capisco come mai il dg sia ancora lì, qualcuno ce lo dovrebbe spiegare. L’avrei già salutato lo scorso anno senza aspettare questa stagione fallimentare: ha grossissime colpe in questa situazione”.