L. BIZZARRI A FV, PIATEK FORTE MA OCCHIO A KOUAME. A SIMEONE CONSIGLIO...

Esclusiva di Firenzeviola.it
28.12.2018 20:40 di Giulio Falciai   Vedi letture
Immagine da YouTube.com
Immagine da YouTube.com

Domani alle 15 andrà in scena la sfida tra Genoa e Fiorentina. I viola, reduci dalla sconfitta contro il Parma, hanno l'obbligo di tornare immediatamente alla vittoria per non distaccarsi troppo dalla zona Europa League. Anche il Genoa, dal canto suo, vuole ritrovare subito il successo dopo l'1-0 subito a Cagliari. Per parlare a proposito della gara di Marassi Firenzeviola.it ha intervistato il grande tifoso genoano e attore Luca Bizzarri, diventato celebre grazie ad alcune apparizioni nelle trasmissioni di Mediaset: "Camera Caffè" e "Le Iene". 

Cominciamo con il parlare del neo tecnico del Genoa e grande ex viola Cesare Prandelli.
"Prandelli a Genova ha portato calma se non altro. La squadra è ancora tutta da fare però ci sono idee molto buone, ha rimesso le cose in sesto, quando c’era un momento di grande confusione. Ha portato calma con la sua esperienza e il suo blasone". 

Sicuramente molti italiani le invidieranno Piatek, le piace questo attaccante?
"Piatek mi piace tantissimo ovviamente ma anche Kouamé non mi dispiace affatto, sarebbe difficile dire chi preferisco di più tra i due. 
Mi spiace solo che il polacco non rimarrà a Genova. Io personalmente amo più i giocatori che restano rispetto a quelli che vanno via".

Chi non vive un ottimo momento è sicuramente Simeone...
"Nella vita di uno sportivo ci sono i momenti come quelli del Cholito. A Genova ha lasciato un bellissimo ricordo. Lui è un atleta serio e sono certo che tornerà a essere il Simeone che tutti conosciamo".

Un giocatore viola che le piace in particolare?
"Chiesa mi piace tantissimo. È valido fisicamente, è  giovane, ha dei piedi davvero buoni, in poche parole è un calciatore con veramente pochi difetti".

Che partita sarà domani secondo lei?
"Partita dura per noi. Domani si scontrano due squadre che non hanno ancora trovato la quadra. Entrambe stanno tuttora cercando l’assetto migliore. Sarà un match deciso dagli episodi perché non riesco a vedere una favorita. La Fiorentina fa sicuramente un campionato diverso rispetto al nostro ma non la vedo così favorita".