NUMERI DI UNA DIFESA DIVENTATA PRATICAMENTE IMPENETRABILE

16.04.2018 10:00 di Giacomo A. Galassi Twitter:   articolo letto 3006 volte
© foto di Federico De Luca
NUMERI DI UNA DIFESA DIVENTATA PRATICAMENTE IMPENETRABILE

Oltre allo spirito giusto mostrato dai giocatori della Fiorentina ieri al Franchi (leggi qui), un dato emerge chiaro dalla partita contro la Spal: fare gol a questa squadra è diventato per gli avversari sempre più difficile. I numeri sono lì a dimostrarlo: nelle ultime otto partite Sportiello ha raccolto la palla nella rete solamente due volte. Se contiamo poi che nelle precedenti otto partite i gol subiti erano stati tredici, va da sé che le statistiche di cui stiamo parlando sono notevoli.

Sportiello non subisce gol in campionato da 364 minuti; l’ultimo è stato realizzato da Belotti nella trasferta di Torino vinta comunque dalla Fiorentina praticamente un mese fa. Ancora i record di imbattibilità della storia viola sono lontani (anche se non di molto) visto che Giovanni Galli tra il 1983 e il 1984 riuscì a tenere la propria porta inviolata per 641 minuti, però il dato è comunque da rimarcare.

La rimonta della Fiorentina verso l’obiettivo Europa League è passata e passerà molto da una difesa che da un po’ di tempo si è dimostrata praticamente impenetrabile e che è diventata la sesta migliore della Serie A . E così deve continuare ad essere anche se adesso al Franchi arriva la Lazio, il miglior attacco del campionato dopo la Juventus. Per i viola non sarà certamente una partita semplice, ma se Sportiello, Pezzella e il resto della squadra continueranno con queste prestazioni difensive, la montagna da scalare non appare più così impervia.