CACCIA ALL'ESTERNO OFFENSIVO

10.08.2019 11:00 di Niccolò Santi Twitter:    Vedi letture
CACCIA ALL'ESTERNO OFFENSIVO

Siamo così giunti al 10 d'agosto, la data famosa fissata dal direttore sportivo Daniele Pradè come indiscusso decollo del mercato viola. A dire il vero, però, i nuovi innesti hanno già cominciato a far capolino in riva all'Arno da almeno una settimana buona a questa parte. Boateng, Lirola, Badelj, Pulgar, tutti presentati nei giorni scorsi. La Fiorentina sta pertanto assumendo una fisionomia ben precisa, in particolar modo nei reparti di difesa e centrocampo, tant'è che il prossimo colpo farà presumibilmente capo all'attacco. Manca infatti un esterno offensivo (oltre al centravanti, ruolo però al momento coperto da Simeone e Vlahovic). 

I nomi più caldi sono in tal senso quelli di Rodrigo De Paul, tornato recentemente di moda, e Matteo Politano, più difficile in quanto l'Inter non ha intenzione di privarsene. Si è però fatta più concreta, nelle ultime ore, la pista che porta a Keita Baldé, per il quale il pressing della Fiorentina non è mai venuto meno: il club gigliato punterebbe al prestito con diritto di riscatto e a quanto pare il Monaco è disposto a cedere il giocatore. Si va avanti, con fiducia. Un paio di idee arrivano anche dall'Olanda, con i ventunenni Steven Bergwijn e Javairo Dilrosun papabili candidati. La caccia all'esterno d'attacco è, insomma, iniziata.