CRUDELI A FV, TEMO SIMEONE E CHIESA. LA VITTORIA PASSA DAL CENTROCAMPO. HIGUAIN...

Esclusiva di Firenzeviola.it
21.12.2018 16:30 di Mattia Verdorale Twitter:   articolo letto 2995 volte
© foto di Balti Touati/PhotoViews
CRUDELI A FV, TEMO SIMEONE E CHIESA. LA VITTORIA PASSA DAL CENTROCAMPO. HIGUAIN...

Domani la Fiorentina scenderà in campo a San Siro contro il Milan. I rossoneri vengono da due pareggi a reti bianche con Torino e Bologna mentre la Fiorentina ha ritrovato la vittoria in campionato nell'ultima gara, nel derby contro l'Empoli. Il Milan non è in un buon periodo e arriva a questa partita con assenze pesanti, soprattutto a centrocampo. Per parlare della gara e di tanto altro la Redazione di FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva Tiziano Crudeli giornalista e opinionista sportivo, noto tifoso milanista. 

Che partita si aspetta? 
"Vedo la Fiorentina sicuramente favorita. Sinceramente sono molto preoccupato. Il Milan giocherà con Josè Mauri davanti alla difesa e i due braccetti saranno Çalhanoğlu e Bertolacci. Çalhanoğlu non è in forma come del resto anche Suso quindi è da qui che nasce la mia preoccupazione. Considerando anche che dall'altra parte ci sono giocatori molto validi".

A proposito di questo: teme qualcuno?
"Sicuramente Chiesa e Simeone possono metterci in seria difficoltà. Sono due attaccanti molto abili e visto il centrocampo con cui siamo costretti a giocare ho serie paure che questi due giocatori ci possano fare male. Ma io farei attenzione anche allo stesso Mirallas"

La crisi di Higuain: come secondo lei può ritrovare il gol?
"Allora, il Milan deve fare un gioco funzionale alle sue caratterisitche. In questo momento hai due esterni come Suso che diventa sempre più prevedibile e Çalhanoğlu che sta faticando tanto; dovrebbero essere loro due a servire Higuain. Bisogna verticalizzare più spesso, ma non intendo buttare palloni in avanti come vedo spesso fare. Bisogna verticalizzare giocando la palla e cercare di non lasciarlo da solo lassù. Non bastano i cross che arrivano di continuo dall'esterno. Higuain nelle ultime partite ha effettuato 32 tiri verso la porta e non ha mai segnato. Ciò significa anche che magari anche lui non è proprio in forma".

Pensa che la partita si possa decidere in un determinato settore del campo?
"Si, si deciderà a centrocampo. Spero soltanto che la difesa viola conceda qualcosina di troppo. Concede quasi sempre un qualcosa. Sicuramente vista l’emergenza a centrocampo del Milan, ci sta che qualcuno della difesa giochi a centrocampo. In qualche modo Gattuso deve trovare una soluzione”.