CHIESA, Futuro lontano dai viola. Ma con la Coppa...

22.04.2019 09:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
CHIESA, Futuro lontano dai viola. Ma con la Coppa...

Federico Chiesa e il futuro. Quante cose sono già state scritte e quante ancora se ne scriveranno prima di conoscere definitivamente la maglia che indosserà il giovane attaccante nel corso della prossima stagione. 

Certo è che senza la vittoria della Coppa Italia e dunque senza l'accesso alla prossima Europa League, le speranze di vederlo ancora a Firenze scendono da pochissime a nulle. Quindi tutto passa dalla partita di giovedì ed eventualmente dall'Olimpico di Roma. Chiesino ambisce a palcoscenici di primo piano e se la Fiorentina non glieli potrà dare, forse è anche giusto che la sua strada si divida da quella gigliata. 

La valutazione iniziale del suo cartellino da parte del club è di 70-80 milioni, ma con la speranza (mal celata) che le richieste siano talmente tanto da poter alzare ulteriormente questa richiesta fino a raggiungere quota 100. Si parla molto della Juventus, società che però non si spingerà mai verso queste offerte e che quindi, se non con contropartite di primissimo livello (non Orsolini, per intendersi), potrebbe riuscire ad ottenere uno sconto. L'Inter è un'altra squadra molto interessata, ma anche qui, le possibilità economiche paiono molto distanti dalle richieste della famiglia Della Valle. Diverso il discorso per l'estero, con Bayern Monaco e Liverpool che potrebbero spingersi fino a questo tipo di offerte, perché da una parte si parla di rinnovamento e rivoluzione e dall'altra ci sarà Klopp che dovrà quasi sicuramente sostituire il partente Salah. 

E' ovvio che i fiorentini sognano di poter vedere ancora il numero 25 sul campo dell'Artemio Franchi con la maglia viola indosso. Magari anche di vederlo un giorno capitano e lider maximo della Fiorentina. Ma questo, è bene essere chiari, è destinato a restare un sogno. Un po' per il profumo di plusvalenza, un po' per il calcio moderno sempre meno avvezzo a storie d'amore di questo tipo, il destino prossimo di Chiesa, sarà lontano dal giglio rosso della città di Firenze.