UN UNDICI GIÀ VISTO

11.07.2018 12:00 di Luciana Magistrato  articolo letto 4901 volte
© foto di Giacomo Morini
UN UNDICI GIÀ VISTO

Oggi pomeriggio la Fiorentina disputerà la sua prima amichevole al Cesare Benatti di Moena. Un test poco probante per l'avversario (da tradizione si inizia con una selezione ladina) ma ugualmente interessante per vedere come e chi schiererà Pioli e quali eventuali esperimenti farà, anche se non dovrebbero esserci sorprese. Dall'allenamento mattutino la divisione in due gruppi per fare gli schemi su calcio piazzato (angoli e punizioni dai due lati opposti e rigori) si può infatti già ipotizzare la formazione titolare anche se il tecnico ufficializzerà l'undici solo qualche ora prima.

In porta ci sarà il debutto di Lafont, la prima occasione per i tifosi di vedere all'opera il portierino francese che in questi primi giorni ha ben impressionato. Il numero uno viola sarà l'unica faccia nuova, visto che nel 4-3-3 il solo Diks (in vantaggio su Venuti) è un cavallo di ritorno, dopo il prestito al Feyernoord.  In difesa Pezzella e Vitor Hugo sono saldi al centro e Biraghi sembra in vantaggio su Hancko. Centrocampo con Benassi, Veretout e Dabo (vedremo chi dei due francesi occuperà la posizione centrale, anche se in questi giorni Pioli ha messo spesso Veretout), tridente con Eysseric a destra, Simeone al centro e Chiesa a sinistra. Insomma si riparte da un undici già visto e che dà sicurezze.