SALICA, CHIESA HA UN RUOLO CENTRALE. ASPETTIAMO BABA. ADV? ABBIAMO BISOGNO DI LUI

 di Redazione FV Twitter:   articolo letto 4648 volte
© foto di Federico De Luca
SALICA, CHIESA HA UN RUOLO CENTRALE. ASPETTIAMO BABA. ADV? ABBIAMO BISOGNO DI LUI

Ospite a Platinum Calcio, il vice-presidente della Fiorentina Gino Salica ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Il mercato che finisce dopo la seconda giornata complica la vita a tutti, a noi ancora di più per questa operazione di ringiovanimento, ma lo sapevamo e abbiamo fiducia in mister Pioli che saprà trovare la formula giusta. Futuro di Chiesa? Chiesa ha un ruolo centrale nel nostro progetto, è cresciuto con noi: ha un ruolo di leader. Ovviamente è una promessa dell'industria calcistica in cui niente è scontato, ma anche un punto fermo sul quale la società punta. Posizione di Benassi? Mister Pioli ha molti giovani e incognite e deve capire gli equilibri, ma per ora non ha avuto molte partite a disposizione: sta cercando la quadra e l'equilibrio, ma sapevamo che prima di ottobre novembre non si sarebbe potuto dare un giudizio. Babacar? E' cresciuto con noi, le sue qualità non si discutono. E' un giocatore importante, lo aspettiamo e abbiamo grande fiducia in lui. Svincolo nel 2019? Lasciamo lavorare Pioli affinché trovi il gruppo giusto, poi le scelte le farà lui. Simeone? Probabilmente Pioli ha visto in lui quella grinta e quell'entusiasmo con cui l'argentino sta ripagando tutti sul campo. Babacar ha comunque il sostegno anche del pubblico, che lo applaude mentre si scalda e un gol contro l'Udinese non ci starebbe male. 

Mercato estivo? Aspetterei la fine dell'anno per dare giudizi. So solo che noi come azienda abbiamo lavorato molto, sono arrivati diversi giovani. E' difficile trovare subito la formula magica. Rinnovo Chiesa? Le tempistiche sono accelerate per i media, ma siamo ad ottobre e ne parliamo come una cosa che se non accade domani chissà cosa succede. Vediamo, ci saranno i tempi in cui Covino si siederà ad un tavolo ed affronterà la questione. Ma Chiesa è un simbolo anche come motivazioni che quelli dello scorso anno non avevano più. Ma facciamolo crescere. ACF Women's? Le nostre ragazze hanno fatto qualcosa di straordinario. C'è chi dice che Pioli si porterebbe volentieri una di loro in squadra. Il calcio femminile sta nascendo ora in Italia, ma a livello europeo, soprattutto al nord, era già più che affermato. ADV? Ha puntato molto sul progetto delle donne, dovrebbe prendersi i suoi meriti. Mi spiace per questa situazione, auspichiamo il suo ritorno a breve: c'è bisogno di lui. Ma la società va avanti, continiuamo a guardare al futuro con serenità e con la voglia di far bene".