ADL, Legge stadi? Nardella fu un deficiente totale

14.05.2019 14:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttonapoli
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ADL, Legge stadi? Nardella fu un deficiente totale

Intervenuto ad un forum organizzato presso la sede de Il Corriere dello Sport-Stadio relativo alla crisi del calcio italiano e le chiavi del rilancio (il titolo del seminario era “Il calcio che vogliamo”), il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha tirato in ballo il sindaco di Firenze Dario Nardella che, nel corso della sua esperienza da deputato del Pd alla Camera, ha varato la nuova legge sugli stadi. Ecco le parole di ADL: "La prima legge sugli stadi fu ideata da un uomo di Berlusconi per aiutare i club, non solo di calcio, parlando di attività immobiliare per l'equilibrio della costruzione e del club. Accade che in quel momento un deficiente totale, che ho avuto in un film a Firenze, che è il sindaco attuale Nardella, per dare fastidio a Lotito, fece dei cambi sulla legge che è diventata inapplicabile. Pensate che per presentare un progetto per il San Paolo al Comune, spesi solo di esperti 350mila solo di parcelle! Perché gli esperti sono responsabili. Il Comune poi non bocciò il progetto, ma parlò del credito sportivo e gli dissi che non l'avrebbero mai avuto perché sono in dissesto, al punto che corsi in soccorso con 25mln da De Luca per le universiadi".