SELLA A FV, BALOTELLI OK SE VIENE CON LA TESTA GIUSTA. PRENDEREI PAVOLETTI

13.07.2019 16:20 di Alessio Del Lungo   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
SELLA A FV, BALOTELLI OK SE VIENE CON LA TESTA GIUSTA. PRENDEREI PAVOLETTI

La Fiorentina è partita questa mattina per l'America dove disputerà la ICC, ma il mercato continua qua in Italia e i dirigenti viola stanno lavorando per allestire la squadra migliore possibile al tecnico Vincenzo Montella. FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva per parlare di questo argomento Ezio Sella, ex attaccante del club gigliato.

Cosa pensa di un eventuale arrivo di Mario Balotelli alla Fiorentina?
"Per quanto riguarda le qualità di questo ragazzo non ho dubbi. Ha grandi potenzialità, però è altrettanto vero che ha delle difficoltà caratteriali che ne hanno frenato l'innato talento. Dipende con quale spirito, quale mentalità e quale voglia lui verrebbe a Firenze. Secondo me deve necessariamente cambiare certi atteggiamenti perché così non si aiuta da solo".

Punterebbe ancora su Simeone dopo l'annata no della scorsa stagione?
"Gli attaccanti sono un caso a parte e ci può stare che per vari motivi come infortuni o difficoltà psicologiche non si esprimano al massimo, ma ha qualità e sotto la guida di Montella può solo migliorare e far vedere di cosa è capace. La voglia di riscattarsi potrà solamente influire in modo positivo sulle sue prestazioni".

Il nuovo che avanza è invece Dusan Vlahovic. Più giusto trattenerlo o mandarlo in prestito?
"Lui è un giovane calciatore che ha fatto vedere con la Primavera che è in grado di fare cose non comuni, ma come al solito quando si parla di ragazzi così ancora poco esperti devono avere l'opportunità di giocare con continuità: meglio andare un anno in prestito ed eventualmente rientrare l'anno successivo per provare ad essere un titolare della Fiorentina".

C'è qualche nome sul mercato che le piacerebbe vedere al Franchi?
"Ci sono giocatori interessanti come Pavoletti che mi piace molto: può rendersi utile a qualsiasi squadra, molto forte di testa e con caratteristiche assolutamente importanti. Potrebbe essere l'attaccante che permetterebbe alla formazione di Vincenzo Montella di fare il salto di qualità".

Ezio Sella, come gestirebbe le operazioni in uscita come quella di Veretout?
"Il mio parere è che quando si ragiona su di lui, ma anche su Pezzella si deve obbligatoriamente riconoscere che sono due pezzi importanti dei viola, cresciuti e migliorati che vengono cercati da grandi club. Il club ha incontrato il Milan per entrambi e perdere questi due giocatori diventerebbe un problema perché poi non ci sono molti sostituti, ma il calcio italiano è questo se vogliono andare via ci si può far poco, sennonche trarne il massimo profitto".