QUASI SALVI

18.05.2019 20:30 di Tommaso Loreto Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
QUASI SALVI

Novanta minuti che devono aver attirato per forza di cose l'attenzione di tutti i tifosi viola. Il gol di Pavoletti prima (lo stesso che col gol vittoria alla penultima della scorsa stagione cancellò le speranze d'Europa dei viola), la speranza che la matematica certezza della salvezza fosse cosa fatta e poi? Niente di tutto questo, almeno a giudicare dal rigore beffardo concesso al Genoa (con il VAR) a ridosso del fischio finale. Con quel penalty realizzato da Criscito il Genoa di Prandelli torna in corsa, ma i viola un primo sospiro di sollievo possono tirarlo. 

Domani a Parma basterà un punto alla squadra di Montella per la matematica salvezza, un pareggio che consentirebbe alla Fiorentina di poter sorvolare anche su quello che accadrà a Empoli nel match con il Torino. Non esattamente come giocare già sicuri della salvezza, se i viola perdessero a Parma e l'Empoli vincesse col Toro il rischio retrocessione resterebbe, ma certamente un piccolo passo in avanti per la squadra di Montella che ha ricevuto notizie da Genova mentre era in pullman verso Parma. 

Adesso resta da capire che scenario si creerà nell'ultima giornata, quando proprio il Genoa dell'ex Prandelli arriverà a Firenze e alla luce della vittoria dell'Udinese. La Fiorentina, però, domani avrà a portata il match point: portare a casa punti da Parma per la certezza della permanenza in Serie A e, a quel punto, cominciare finalmente a concentrarsi solo e soltanto sul futuro