OGGI E DOMANI

 di Tommaso Loreto Twitter:   articolo letto 5028 volte
© foto di Federico De Luca
OGGI E DOMANI

Uno indispensabile, l'altro fondamentale quando le cose si mettono male. La Fiorentina di oggi fatica a fare a meno dei suoi punti fermi, e tra questi Milan Badelj e Khouma Babacar rivestono ruoli centrali. Nevralgico il lavoro del croato in mezzo al campo per alimentare la manovra, frenetica invece l'azione dell'attaccante senegalese quando la Fiorentina ha assoluto bisogno di aggirare le difese avversarie.

Entrambi, di questi tempi, si trovano loro malgrado al centro di svariate voci di mercato e non è nemmeno la prima volta. Perchè di Badelj e di un rinnovo che difficilmente arriverà nei prossimi mesi si discute sin dalla scorsa estate, quanto a Babacar sembra che ogni finestra di trattative possa essere quella buona per partire, salvo poi restare anelando spazio e soprattutto segnando con ritmo da bomber. 

Anche in questi giorni di scenari e suggestioni tutte da verificare, sia il centrocampista che l'attaccante finiscono spesso accostati ad altre squadre. Badelj magari nel mirino della Roma o dello stesso Milan che già l'aveva seguito, Babacar per il quale qualsiasi previsione difficilmente va oltre. Eppure, mentre Corvino si prepara a gestire le posizioni dei partenti Maxi Olivera e Sanchez, in casa viola si respira ampio ottimismo sulla permanenza di tutti e due (a gennanio, certo) a dispetto di scadenze che suonano già come sentenze.

Questioni da affrontare il prima possibile, ma pur sempre dopo il mercato di gennaio, perchè oggi sono entrambi molto più importanti di quanto potranno esserlo domani