FRANCHI, Tempistiche non convincono Commisso

25.01.2021 11:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
FRANCHI, Tempistiche non convincono Commisso
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

Sulle pagine odierne de Il Corriere Fiorentino quest'oggi si parla molto anche di stadio nuovo, con la vicenda legata al restyling del Franchi portata avanti dal Comune di Firenze che però, almeno in ottica viola, non sembra aver fatto breccia per ora. Come spiega il quotidiano, non c'è stato alcun contatto tra Palazzo Vecchio e la Fiorentina, dopo l’annuncio del «patto» tra i sindaci di Firenze, Campi e il presidente Eugenio Giani: deve ancora essere fissata la data del faccia a faccia già programmato tra Commisso e il sindaco Nardella, che avverrà questa settimana. Intanto però il dg Barone ha avuto sabato una telefonata col sindaco di Campi Fossi e ha voluto una versione diretta di quanto deciso insieme a Nardella e Giani sabato. Commisso ha già analizzato e fatto le prime valutazioni. Quali? Al momento appare difficile che mister Mediacom scelga di entrare nell’affare nuovo Franchi in virtù del noto problema dei tempi, perché le scelte del Comune (prima i lavori di somma urgenza, oltre 700 mila euro quest’anno, in contemporanea l’avvio del concorso internazionale sulla progettazione del Franchi e della «cittadella dello sport» a Campo di Marte) si intrecciano con quelli imprenditoriali e sportivi di Commisso.