JUVE-ACF 2-2, Più e meno della C. Italia Primavera

19.02.2020 16:42 di Dimitri Conti Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
JUVE-ACF 2-2, Più e meno della C. Italia Primavera

È finale di Coppa Italia Primavera per la Fiorentina, che pareggia 2-2 il ritorno contro la Juventus, sfruttando la regola dei gol in trasferta e guadagnandosi l'ultimo atto contro l'Hellas Verona. Ecco i più e i meno della partita secondo FirenzeViola.it.

I PIÙ

Beloko - Ovunque. Abbina quantità e qualità in egual modo, e la dimostrazione è nell'azione che lo porta a segnare l'1-2: strepitosa discesa muscolare, ma di fino, e conclusione a beffare Israel, con preziosa deviazione.

Lovisa - Elemento fondamentale nel centrocampo di Bigica, sblocca la partita con una zampata da rapace, a sfruttare un cioccolatino di Koffi. Peccato per l'ammonizione poco prima di uscire che lo vedrà saltare la finale.

Koffi - Non è sempre continuo nell'apporto che dà alla manovra dei suoi, ma quando si accende sa come essere devastante, sfruttando le doti da velocista di cui dispone. Si veda il gol che ha aperto il match.

I MENO

Duncan - L'inglese vuole provare a scrollarsi di dosso le ruggini dell'ultimo periodo con una buona prestazione, ma rimane tutto nelle intenzioni. Quasi invisibile finché non lascia il campo.

Brancolini - Non perfetto in occasione del momentaneo pareggio juventino, targato Portanova. Rimane a metà strada, mandando in errore anche il compagno. Situazione che poteva pesare, per sua fortuna non è così.