UNA FASCIA AFFOLLATA

 di Andrea Giannattasio Twitter:   articolo letto 8803 volte
UNA FASCIA AFFOLLATA

Dalla penuria, all’imbarazzo della scelta. All’improvviso la Fiorentina si ritrova per la prima volta con una fascia destra a dir poco affollata nel giorno in cui è diventato ufficiale l’approdo in riva all’Arno anche di Bruno Gaspar. Una novità assoluta rispetto agli scorsi anni dove spesso tanto Montella quanto Sousa negli ultimi quattro anni si sono trovati a fare i conti con giocatori a mezzo servizio, inadeguati o molto più semplicemente inadatti a tutto tondo. Da Tomovic a Roncaglia, passando per Micah Richards fino ad arrivare a Diks. 

Uno di quelli che, assieme al portoghese classe ’93, dal 5 luglio inizierà a lottare per prendersi la fascia in vista della prima di campionato. Una vera e propria concorrenza all’ultimo sangue della quale faranno probabilmente parte anche due “baby”, ovvero Lorenzo Venuti (che prima di essere girato di nuovo in prestito al Benevento potrebbe essere testato da Pioli qualche giorno a Moena) e Giuseppe Scalera, che il dg viola Corvino ha in programma di riscattare nell’arco delle prossime 48 ore (l’accordo con il Bari c’è già da tempo, così come quello del terzino pugliese). Quanta abbondanza in quella zona di campo, finalmente. E Pioli non può che sorridere.