FINI, Gravina e le azzurre alla camera ardente

17.09.2020 19:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
FINI, Gravina e le azzurre alla camera ardente

La maglia azzurra appoggiata sulla bara, simbolo di un rapporto unico, indissolubile, per continuare a ricordare Fino Fini e quel suo amore così intenso per l’Italia calcistica.

È il giorno della camera ardente nel ‘suo’ Museo del Calcio, che il ‘Dottore’ ideò e rese possibile grazie a caparbietà e ricerche meticolose, per tenere viva la memoria della storia azzurra. Oggi è il ricordo di un personaggio unico, carismatico, che ha lasciato un segno indelebile in chiunque lo abbia incontrato e che grazie alla sua volontà e forza d’animo è riuscito a creare un luogo e una comunità che potranno proseguire nel segno del suo insegnamento: la passione e l’amore per il gioco del calcio.

Il primo ad arrivare è stato il presidente federale Gabriele Gravina, che non ha voluto mancare quest’ultimo saluto a Fino Fini e dare il suo personale addio ad un personaggio simbolo della storia azzurra, che ha legato il proprio nome anche al Centro Tecnico Federale di Coverciano, di cui è stato direttore per quasi trent’anni.

Insieme a Gabriele Gravina è giunto da Roma per un commiato al ‘Dottor’ Fini anche il segretario generale della Figc, Marco Brunelli. Presente una delegazione della Nazionale femminile, in questi giorni a Coverciano per preparare la sfida contro la Bosnia di qualificazione ai prossimi Europei, composta dalla capodelegazione delle Azzurre, Cristiana Capotondi, e dalla team manager, Barbara Facchetti.

Molte le personalità del mondo calcistico e non solo che si sono volute stringere intorno al dolore dei familiari con la loro presenza; tra di loro anche il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, e gli ex presidenti federali Giancarlo Abete e Antonio Matarrese; fu con quest’ultimo che Fino Fini cominciò a ideare la costruzione di un museo dedicato alla Nazionale italiana.

La camera ardente proseguirà anche domani, sempre nella sala ‘Mario Valitutti’ del Museo del Calcio (Viale Palazzeschi 20, a Firenze) dalle ore 9 alle ore 15. I funerali si terranno sabato mattina, alle ore 9, nella Chiesa di Sant'Antonino a Bellariva (Piazza Rosadi 5, a Firenze).