D. LIPPI, Politano? Grandi sforzi di ACF. A gennaio...

10.09.2019 15:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
© foto di Andrea Ninni/Image Sport
D. LIPPI, Politano? Grandi sforzi di ACF. A gennaio...

L'intermediario di mercato protagonista di molte trattative estive per la FiorentinaDavide Lippi, ha parlato così:

Sulle operazioni di mercato fatte con la Fiorentina: "Fortunatamente è stata un'estate positiva e non solo con i viola. Sono contento per i miei atleti e per il lavoro che ho svolto anche perché il mercato è sempre un'incognita. Abbiamo rivisto il mercato italiano al centro dell'attenzione ormai è un paio di anni che è così, sarà una bella Serie A".

Su Politano: "La Fiorentina ha fatto delle offerte importanti sul giocatore, era intenzionata seriamente a portarlo a Firenze. L'Inter non è stata disponibile a venderlo, ma Pradè, Commisso e Barone avevano fatto offerte importanti. Ogni mercato ha la sua storia, vediamo cosa succederà a gennaio. Auguro a Matteo di fare un buon inizio di stagione con i nerazzurri".

Sul perché non è arrivato un acquisto da 30 milioni: "Probabilmente le altre società non avevano voglia e bisogno di cedere. De Paul e Berardi non sono stati venduti dalle rispettive squadre, come prima stagione ci si può anche accontentare dell'operato dei viola, 16/17 giocatori nuovi a cui serve tempo per lavorare insieme. Montella non ha ancora avuto a disposizione la rosa completa secondo me, forse succederà giovedì. Il calendario non ha aiutato, servirà pazienza. Commisso ha ragione quando dice che bisogna dare fiducia alle persone".

Su Caceres: "Ha fatto una grande Coppa America giocando terzino a destra, terzino sinistro, è polivalente e può portare la sua grande esperienza. Si è allenato da solo tutta l'estate come Ribery, sta lavorando con la Nazionale, quando torna sarà a disposizione, poi deciderà il mister cosa fare. Ci sarà una grande cornice di pubblico e Firenze risponderà alla grande sabato".

Su Ribery: "È stato un mese difficile perché tenerlo nascosto era complicato. È piacevole ed emozionante lavorare con giocatori di questo livello, quella notte è stata davvero bella così come la presentazione. Ringrazio la Fiorentina per la stima e la fiducia che mi dimostrano sempre e che cerco di ripagare nel migliore dei modi possibile".