SIMONI A FV, Vi racconto Gilardino

Esclusiva FV
27.05.2008 11:15 di Marco Gori  articolo letto 3080 volte

Nel giorno in cui Firenze attende l'arrivo di Alberto Gilardino, Firenzeviola.it vuole aiutare i propri lettori a conoscere meglio il futuro attaccante della Fiorentina, e per questo ha contattato l'allenatore che l'ha lanciato nel grande calcio, Gigi Simoni:

Signor Simoni, lei fece esordire Alberto Gilardino in Serie A nella stagione 1999/2000, quando allenava il Piacenza. Ci racconti un po' come andò...

"Quella fu un'annata decisamente negativa per noi. Inzaghi era partito e Rizzitelli si infortunò. C'era questo ragazzino di 17 anni che stava facendo benissimo nelle giovanili. Iniziammo ad aggregarlo alla prima squadra, facendolo allenare con noi e facendogli disputare delle amichevoli; infine ci fu l'esordio nella gara col Milan"

E lui mise subito in mostra le sue caratteristiche. Ce le descriva...

"Grandi capacità realizzative dovute al fatto di essere fortissimo di testa, in acrobazia e spalle alla porta; un fisico importante che gli permette di fare reparto ma anche grande spirito di sacrificio che lo porta a mettersi a disposizione della squadra"

Però se non andiamo errati lei a Piacenza giocava con due punte...

"Si, una punta centrale ed una esterna e Gilardino era ovviamente quella centrale"

Non sappiamo ancora quale modulo adotterà Cesare Prandelli il prossimo anno, ma lei come lo vede nella Fiorentina?

"Molto bene; penso che le sue caratteristiche si abbinino benissimo a quelle di Mutu;: potrebbe giocare anche con Pazzini, un attaccante che fa molto movimento, ma in quel caso potrebbe essere tolto dello spazio agli esterni"