FOSCHI A FV, TORINO E ACF DELUSE MA IN RIPRESA COME RIBERY E ZAZA. IL MERCATO...

29.01.2021 13:30 di Luciana Magistrato   Vedi letture
FOSCHI A FV, TORINO E ACF DELUSE MA IN RIPRESA COME RIBERY E ZAZA. IL MERCATO...
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

"Una buona gara, tutta da seguire, tra due squadre che sono in ripresa" così Rino Foschi, ex direttore sportivo del Torino (tra le altre) parla in esclusiva a Firenzeviola della sfida di questa sera tra i granata e la Fiorentina: "Sono due squadre che si devono salvare, che hanno iniziato male ma che, anche con il cambio di allenatore, cercano di sollevarsi dalle zone calde della classifica. Mi aspetto stasera una partita caratteriale da una parte e tecnica dall'altra che si può sbloccare in ogni momento ma che può anche finire in un pareggio cosiddetto dell'intelligenza visto che c'è la salvezza in palio. Tutte e due vengono da un buon risultato ma giocando in casa il Torino per la Fiorentina non sarà facile, si dovrà guadagnare il risultato".

Uno scontro diretto e tra deluse? "In questo campionato ci sono state rivelazioni, come alcune squadre neopromosse, e delusioni come possono considerarsi Torino e Fiorentina per le aspettative che c'erano in estate. Ma io credo che questo campionato sia troppo condizionato dalla pandemia. Ora non conta rimpiangere ciò che non è stato ma giocare palla su palla per riuscire a riemergere. Ma credo che come organici le due squadre siano superiori alle altre invischiate in quella zona. Servirà furbizia e costanza".

Quali attaccanti possono decidere la partita? "Ribery nell'ultima gara ha detto 'presente' ma anche Zaza è in ripresa, è una scoperta, entrambi stanno bene e vorranno confermarsi. Belotti è sempre un giocatore pericoloso, lo conosciamo ormai ma anche Vlahovic è un buon giocatore. Le difese dovranno fare attenzione. Per questo sarà una gara bella ma tesa".

Con Kokorin e Malcuit la Fiorentina ha chiuso il suo mercato? "Forse, anche se non ci credo perché se dovesse capitare qualcosa o se Prandelli chiede qualcosa credo che faranno di tutto. Mi aspettavo prendessero il Papu, ma evidentemente non è stato possibile. Sui due acquisti io credo che a Kokorin bisogna dare tempo per adattarsi mentre Malcuit dovrà trovare quello spazio che non ha trovato al Napoli. Ma se la Fiorentina dovesse rimanere così deve lavorare senza pensare ad altro, cercando compattezza della rosa che ha"