EX ALL. VENUTI A FV: "PUÒ FARE BENISSIMO IL CENTRALE. È IL CAPITANO DEL FUTURO"

16.11.2021 16:00 di Giulio Falciai   vedi letture
EX ALL. VENUTI A FV: "PUÒ FARE BENISSIMO IL CENTRALE. È IL CAPITANO DEL FUTURO"
FirenzeViola.it
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

In vista della gara di sabato sera contro il Milan la situazione del reparto difensivo viola è a dir poco tragica. Mister Italiano dovrà far a meno per squalifica dei due titolari Milenkovic e Martinez Quarta, e anche Nastasic è tornato malconcio dalla Nazionale e deve essere ancora valutato. L'unico centrale di ruolo a disposizione del tecnico viola, senza contare il 2003 Lucchesi, è Igor e proprio per questo si fa sempre più probabile la possibilità di vedere Venuti al fianco del brasiliano (CLICCA QUI). Per commentare questa possibilità la redazione di FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, l'ex allenatore del classe '95 Roberto Boscaglia

Mister che esperienza ha avuto con Venuti al Brescia?
"Io lo ho allenato che era molto giovane, non aveva ancora mai giocato con i professionisti e non aveva alcuna esperienza ma si vedeva subito che voleva arrivare. Mi ha sempre dato l'impressione di essere un ragazzo applicato e un vero professionista". 

Lei lo rischierebbe centrale contro il Milan?
"Secondo me è un ruolo che può fare benissimo. Non con grande continuità ma all'occorrenza e in caso di emergenza può essere adattato in quella posizione. Ha tutte le caratteristiche per poterlo fare. Salta bene di testa e anche se non è altissimo può fare buone cose. Certamente avrà davanti giocatori fortissimi e importanti come Giroud o Ibrahimovic ma credo che possa riuscire nell'impresa".

Qualcuno parla di Venuti come possibile capitano del futuro...
"Bisogna vedere cosa cerca la Fiorentina come capitano. Lui nasce e cresce a Firenze, è un toscano doc ed ha sempre dichiarato eterno amore ai colori viola. Quindi secondo me è destinato a diventare il capitano della Fiorentina, chi meglio di lui per tirare fuori tutto dai compagni?".

Che idea si è fatto della situazione legata a Dusan Vlahovic?
"Secondo me in Italia si ha un concetto sbagliato dei giocatori in scadenza. All'estero calciatori importantissimi vengono messi titolari nonostante il loro contratto sia in scadenza mentre in Italia vengono messi fuori rosa. Per questo mi ha stupito in positivo il comportamento dei viola. Il giocatore è liberissimo di decidere se rinnovare o meno e Vlahovic sta dimostrando di non essere assolutamente scalfito da questa situazione. Sta facendo vedere grandi cose e merita di andare a giocare in una grandissima squadra, senza nulla togliere alla Fiorentina che secondo me è destinata a fare cose importanti sia in Serie A che in Europa".