EX ALL. BONAVENTURA A FV, A FIRENZE PUÒ ESSERE UN LEADER. MI RICORDA CRUIJFF

18.04.2020 19:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
EX ALL. BONAVENTURA A FV, A FIRENZE PUÒ ESSERE UN LEADER. MI RICORDA CRUIJFF

Pare ormai certo che Giacomo Bonaventura non rinnoverà il suo contratto con il Milan. La Fiorentina, dal canto suo, avrebbe offerto un ingaggio importante per tre stagioni anche se la concorrenza resta ancora alta. Per parlare in modo più approfondito dell'ex Atalanta la redazione di FirenzeViola.it ha contattato, in esclusiva, l'ex allenatore di Bonaventura ai tempi del Padova: Nello Di Costanzo.

Lei che lo ha allenato come descriverebbe Bonaventura?
"Giacomo è un calciatore che nasce come centrocampista eclettico più centrale che laterale, e all'occorrenza può diventare trequartista, A Padova, quando lo allenavo io, giocava così. Siamo stati noi i primi a provarlo esterno e l'anno dopo Colantuono lo ripropose in quel ruolo. Lui è molto dinamico e lavora tanto per la squadra. Tecnicamente preferisce giocare a sinistra perché così può convergere sul destro. Come trequartista o mezz'ala può essere incisivo perché ha un buon tiro. Bonaventura è generoso e ordinato". 

Ora è tornato da un brutto infortunio...
"Sì, l'infortunio al Milan è stato grave. Quando si rientra dopo tanto tempo i primi mesi il fisico ne risente perché la prestazione non può essere come prima dell'intervento. Qualcosa si paga pur essendo clinicamente guariti. L'anno dopo però è tutto finito. Adesso credo che abbia superato completamente l'infortunio".

Firenze può essere la piazza giusta per lui?
"Assolutamente sì. La Fiorentina non è l'Inter o la Juventus e quindi non c'è una grandissima pressione. Questo permetterà a Bonaventura di esprimersi nel migliore dei modi. Lui è abituato a giocare ad alti livelli e quindi a Firenze farebbe molto bene. La Fiorentina è una piazza dove Jack può essere un leader. Con Iachini si troverebbe bene e potrebbe ricoprire diversi ruoli nei moduli del mister". 

Come si troverebbe nel centrocampo viola?
"Benissimo direi. La Fiorentina ha molti giovani di talento come Castrovilli e Chiesa e può anche aiutarli a crescere. A me Bonaventura ricorda Cruijff, con le dovute proporzioni ovviamente. L'olandese è stato capitano della sua Nazionale e ha giocato nel Barcellona ma come caratteristiche lo paragono a Giacomo. Perché sono entrambi dei motorini che corrono ma allo stesso tempo possiedono grandissimo talento".