TMW, Nella Top11 del turno di A ci sono 5 viola

18.02.2020 11:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
TMW, Nella Top11 del turno di A ci sono 5 viola

Nella formazione ideale del 24° turno di Serie A stilata da TMW ci sono ben 5 giocatori della Fiorentina. Tra questi Vlahovic, proprietario dell'unico 8 in pagella assegnato nel turno. Ecco le scelte:

BARTOLOMEJ DRAGOWSKI
Sampdoria-Fiorentina 1-5
Vero e proprio miracolo su Tonelli poco prima della fine del primo tempo e intervento su Quagliarella a inizio ripresa. C'è anche il suo zampino nella vittoria della Fiorentina, con il polacco sempre più decisivo.

DALBERT
Sampdoria-Fiorentina 1-5
Ottima prestazione anche per il brasiliano che si è reso pericoloso in più di un'occasione. Da un suo diagonale è poi nata la respinta di Audero sui piedi di Vlahovic che ha firmato il poker.

FRANCESCO ACERBI
Lazio-Inter 2-1
Guida la difesa della Lazio a un'altra prestazione di spessore. E' tra i calciatori più importanti di questa squadra, che dopo stasera può puntare allo Scudetto con ancora maggiore convinzione

POL LIROLA
Sampdoria-Fiorentina 1-5
Vera spina nel fianco per la retroguardia della Sampdoria per tutto l'arco della partita. A tratti è stato immarcabile ed ha il merito di aver servito a Chiesa la palla dello 0-5. Decisivo anche dalle parti di Dragowski con un salvataggio: la cura Iachini ha dato i frutti sperati, lo spagnolo sembra un altro giocatore dopo il cambio in panchina.

ASHLEY YOUNG
Lazio-Inter 2-1
Protagonista dell'azione che sblocca la partita e non solo per il gol: recupera il pallone al limite della sua area e dopo aver superato la linea di centrocampo, scarica su Candreva. Poi è sempre lui, dopo la respinta di Strakosha, a farsi trovare pronto e a spedire la sfera in fondo al sacco.

STEAFANO STURARO
Bologna-Genoa 0-3
Praticamente perfetto in mezzo al campo e letale quando si fa vedere davanti. Conquista il rigore nel finale, trasformato poi da Criscito.

MARIO PASALIC
Atalanta-Roma 2-1
Entra e, in diciannove secondi, va subito in gol con una traiettoria al bacio. Sempre pericoloso quando si inserisce, non arriva alla doppietta per un soffio.

MARTEEN DE ROON
Atalanta-Roma 2-1
Ha il solito ingrato compito di correre, correre, correre. Lo fa anche bene, come su Dzeko, in generale sembra in grande spolvero.

SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC
Lazio-Inter 2-1
Scalda l'Olimpico dopo 8 minuti con una sassata dalla distanza che ha fatto tremare la traversa per diversi secondi. Poi lo manda in visibilio, al 70esimo, col gol del sorpasso.

FEDERICO CHIESA
Sampdoria-Fiorentina 1-5
La sua crescita continua e la doppietta di oggi è la ciliegina sulla torta del suo periodo sì. Freddo dal dischetto, splendido il tiro per lo 0-5. Dopo mesi complicati, sia dentro che fuori dal campo, il numero 25 viola sembra davvero rinato.

PAULO DYBALA
Juventus-Brescia 2-0
Svirgola col piede debole una clamorosa palla gol alla mezz’ora, ma poco dopo si fa perdonare sbloccando il match con una perla delle sue su punizione. In assenza di CR7, è proprio lui il trascinatore di questa Juventus: sempre pericoloso col pallone tra i piedi, meriterebbe un 8 se il suo tentativo nel recupero non si infrangesse sulla traversa.

DUSAN VLAHOVIC
Sampdoria-Fiorentina 1-5
Il migliore in campo nella Fiorentina. Da un suo cross nasce l'autogol di Thorsby che sblocca la sfida, poi si mette in proprio e firma il gol del raddoppio (non perfetto il rigore) e quello dello 0-4. Pomeriggio super per il serbo, arrivato a sei gol in campionato, otto in stagione. Niente male per un classe 2000.