SCONCERTI, Viola illusi sulla qualità di squadra

20.10.2020 21:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
SCONCERTI, Viola illusi sulla qualità di squadra

Mario Sconcerti ha parlato della conferma di Iachini, durante la trasmissione Stadio Aperto in onda su TMW Radio: "Ho paura che si debba avere sempre bisogno di un nemico, di qualcuno da odiare. In questo momento tocca a Iachini e Pradè... Temo che sia molto difficile cambiare allenatore, sarebbe un pessimo inizio di vera gestione essere al terzo allenatore in un anno, oltre a essere discretamente costoso. Quando sento parlare di Sarri ho molti dubbi: avrebbe bisogno di un progetto quantomeno triennale, non è uomo da sostituzioni in corsa. Dovresti cominciare a mettergli a disposizione qualche elemento diverso già da gennaio. Si può anche giocar male, ma in questo momento non stiamo giocando: vedo troppe illusioni sulla qualità media della squadra, e se non basta essere il settimo monte ingaggi, allora significa che qualcosa è stato sbagliato. Il monte stipendi poi è pieno di montagne, si passa da Ribery a Montiel: sono quaranta volte tanto di stipendio. La scelta di Iachini era inevitabile, ma sapevamo anche che sarebbe finita così: a questo punto la vedo complicata".


Sconcerti: "Iachini, conferma inevitabile. Dubbioso di Sarri a Firenze"