GREGUCCI, Se fossi in Commisso prenderei Sarri

06.05.2021 17:29 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
GREGUCCI, Se fossi in Commisso prenderei Sarri
FirenzeViola.it
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Angelo Gregucci nel corso della chiacchierata a Tuttomercatowerb.com ha anche parlato della Fiorentina. Una ventina d'anni fa fu il vice di Mancini in viola. E ora dice: "Mi chiedete chi prenderei come allenatore se fossi il presidente? De Zerbi o Sarri. Maurizio porterebbe le sue motivazioni nella sua terra, cercherebbe ulteriore gloria a Firenze, ma ho la netta sensazione che non arriverà nessuno dei due. Commisso ha speso tanto e sta costruendo un centro sportivo di cui si parla da prima che io arrivassi alla Fiorentina con Mancini. Crei una struttura, ed è importante così come lo è l'allenatore che però non deve essere subito messo in discussione. Cambio leggermente discorso ma lo lego al centro sportivo e dico: il settore giovanile che anche ha tirato fuori Vlahovic, che fine ha fatto? Quello della Fiorentina è sempre stato florido, storicamente".

Pochi giorni è stata vinta la Coppa Italia Primavera...
"Non mi interessa vincere la Coppa ma essere 'parente' del Borussia Dortmund che si presenta ai quarti di Champions schierando giocatori del 2000, 2002 e 2003. Noi in Italia non abbiamo un 2003. Il Borussia è una grande società e si presenta con 4-5 giovani, noi se schieriamo un 2000 ci sembra di avere elefante bianco... Siamo immobili in Italia, difendiamo le nostre posizioni e ci manca la visione per il futuro. Rimbocchiamoci le maniche. Ancora mi stupisco di come non sia stato possibile accorgersi di Haaland che poteva esser preso a diciotto milioni. Giocò contro il Napoli in Europa League due anni fa ma evidentemente non fu preso in considerazione".