CORVINO, I club puntino sulla patrimonializzazione

25.05.2020 11:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
CORVINO, I club puntino sulla patrimonializzazione

L'ex direttore di Fiorentina e Bologna Pantaleo Corvino, nel corso di Domenica Sport su Radio Rai ha detto la sua sul momento del calcio italiano, partendo dal calciomercato: "I calciatori bravi non saranno barattati. Il calciomercato sarà diverso dopo questa pandemia, è vero, ma chi ha i purosangue se li terrà e se proprio dovrà vendere non lo farà per qualche scambio“.

Ridimensionamento delle rose?
"Questa pandemia ci dovrà far guardare a un calcio un po’ diverso. I club devono puntare sulla patrimonializzazione: bisogna saper guardare al futuro attraverso la programmazione e gli investimenti sulle strutture e sui giovani“.

Serie A a 18 squadre?
“Io credo che in Italia ci sia la possibilità di avere un torneo a 20 squadre, perché ci sono grandi città e grandi imprenditori che possono permettersi di avere un club nel massimo campionato. Non credo che le 20 squadre siano penalizzanti. Poi sulla Serie B e sulla Serie C andrebbero fatte delle riflessioni, perché lì c’è un eccesso di club“.