VENUTI A FV, IN BOCCA AL LUPO PER LA COPPA AI VIOLA. FUTURO A FIRENZE? VEDREMO A GIUGNO

23.04.2019 13:30 di Andrea Giannattasio Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
VENUTI A FV, IN BOCCA AL LUPO PER LA COPPA AI VIOLA. FUTURO A FIRENZE? VEDREMO A GIUGNO

Lorenzo Venuti, difensore del Lecce in prestito dalla Fiorentina, è stato intervistato da FirenzeViola.it dopo il successo dei pugliesi in casa del Perugia di ieri sera: "Era fondamentale vincere dopo il pari del Palermo e siamo stati fortunati. Dico che questa è la vittoria del gruppo perché ragazzi che non hanno mai giocato come Riccardi, oppure Arrigoni, hanno fatto bene e hanno dato dimostrazione di quanto ci tengano. Nonostante le assenze abbiamo dimostrato quanto siamo uniti e quanto ognuno sia fondamentale per la causa".

Che valutazione farebbe della sua stagione?
"I bilanci li lascio fare agli altri, mi dispiace di essere abboccato come un pollo alla finta sul gol di ieri sera ma per fortuna c'è una squadra pronta a reagire e rimediare agli errori del singolo per dargli forza. Sono contento di come sta andando il campionato, spero di finirlo nel migliore dei modi".

Qualche analogia tra questo Lecce e quel Benevento dei miracoli in cui aveva giocato?
"Difficile paragonare, col Benevento eravamo sicuri dei playoff ma non di poter salire direttamente. Qui invece siamo a tre punti dalla testa con lo scontro diretto... Siamo entrambe squadre neo-promosse che si giocano la Serie A ma sono situazioni differenti".

In contatto con la Fiorentina?
"Sento qualche ragazzo, soprattutto Ceccherini con cui sono molto in contatto. Speriamo riescano a fare l'impresa anche loro".

Dopo essere stato praticamente invisibile per Pioli, qualche speranza in più di poter rimanere a Firenze con Montella?
 "Penso solo al presente, al Lecce e a finire nel migliore dei modi. Solo dopo vedremo quello che sarà".