LAZZARI A FV, I RIGORI SONO DUBBI. FIO-ATA? TUTTE E DUE VOGLIONO LA FINALE

25.02.2019 19:00 di Mattia Verdorale Twitter:   articolo letto 3454 volte
© foto di Federico De Luca
LAZZARI A FV, I RIGORI SONO DUBBI. FIO-ATA? TUTTE E DUE VOGLIONO LA FINALE

Mercoledì la Fiorentina giocherà una delle partite più importanti della stagioni: la semifinale di andata di Coppa Italia contro l'Atalanta. In vista della gara la redazione di FirenzeViola.it ha contattato in esclusiva Andrea Lazzari, doppio ex della sfida. Il centrocampista ha militato nella squadra di Bergamo dal 2002 al 2006 totalizzando 68 presenze e cinque gol. Mentre con la maglia viola ben due volte: dal 2011 al 2012 e successivamente nella stagione 2014-2015. 

Signor Lazzari, un commento sulla partita di ieri sera tra Fiorentina-Inter considerando tutte le polemiche che si sono alzate?
"Sì, ho visto la gara e ho notato una buonissima Fiorentina che stava bene in campo e che ha saputo reagire. Dopo aver preso il 1-3 ha accusato sicuramente il colpo. E' stata brava a rialzare la testa ed a recuperare credendoci fino in fondo. Sui rigori penso che sia quello fischiato all'Inter che quello fischiato alla Fiorentina siano dubbi. Rivedendoli anche da più immagini e angolazioni è difficile dare un giudizio; per questo anche la decisione di Abisso non è stata facile. Sul rigore viola penso che abbia preso quella decisione indipendentemente da ciò che era successo prima. Dopo il tocco di petto di D'Ambrosio sembra che la palla finisca sul braccio del terzino dell'Inter, quindi è davvero difficile sia prendere una decisione che dare un giudizio".

Mercoledì sera si sfidano Fiorentina e Atalanta in semifinale di Coppa Italia. Che partita si aspetta?
"Sarà una bella partita dalle grandi emozioni. L'Atalanta viene da un buon momento, nonostante la sconfitta col Torino. Ma anche in questa stagione ha fatto vedere di poter stare e competere con le grandi lottandosi un posto in Europa. Anche la Fiorentina sta andando bene, quindi sarà sicuramente una partita emozionante".

Coppa Italia obiettivo concreto per i viola?
"Sì certo ma non solo per i viola. Anche per l'Atalanta. Tutte e due lotteranno per arrivare in fondo e giocarsi la finale".

Quanto c'è di Pioli nell'imbattibilità viola (viola imbattuti da nove gare)?
"Moltissimo. Si vede la mano di Pioli in questa squadra. Il mister è stato bravo nel far capire le sue idee e i giocatori hanno risposto bene con grande consapevolezza. Si mettono tutti a piena disposizione del mister, ma questo si vede anche in partita. Soprattutto quando fanno del pressing".

Sul centrocampo?
"Mi ha stupito tutto il reparto. Stanno facendo tutti bene, da Veretout a Edimilson a Benassi. Non vedo qualcuno sopra le righe rispetto agli altri. Sono rimasto colpito da tutto il reparto".