SI CONTINUA COSÌ

La rubrica settimanale di Carletto, speaker di RTL 102.5
02.11.2011 01:00 di Carletto Nicoletti   Vedi letture
SI CONTINUA COSÌ
© foto di Firenze Viola

A naso mi sembra di intuire che a breve non verrà presa nessuna decisione sconvolgente per quanto riguarda la guida tecnica della Fiorentina. Sono arrivato quindi ad alcune conclusioni delle quali voglio farvi partecipi tutti quanti. L’anno scorso di questi tempi Cerci ormai era quasi del tutto relegato, “sbuffante”, in tribuna. A fatica e col trascorrere della stagione si è ripreso alla grandissima arrivando a diventare addirittura un punto di riferimento della squadra nonché vitale quando assente.
Sempre l’anno scorso di questi tempi la Fiorentina viaggiava a livelli decisamente mediocri raschiando il fondo della classifica, Sinisa non è mai stato messo in discussione e i tifosi, più che con il Mister erano inferociti verso la società,colpevole di non aver fatto un mercato soddisfacente. Detto questo arriviamo ai giorni d’oggi: non è cambiato niente, o meglio si sono invertite le parti. Adesso, come già detto prima, Cerci è idolatrato da tutti, salvo qualche uscita a vuoto ultimamente, come tutta la squadra del resto; e Sinisa crocifisso. Bisogna ammettere che ormai è dalla partita a Monaco contro il Bayern che a Firenze non si vede giocare bene al pallone, ma bisogna anche dire che, a mio avviso, non vedo i Della Valle propensi a pagare uno stipendio ad un allenatore per stare fermo fino a giugno. Basta riascoltarsi le dichiarazioni su monte ingaggi, fair play finanziario ecc. Non solo, c’è il rinnovo di Corvino in ballo. Indi per cui (era da una vita che volevo utilizzare questo modo di dire…!!) vi chiedo: secondo voi, a meno di crisi clamorose, vedi zona retrocessione, e senza sapere chi sarà il DS che farà il mercato l’anno prossimo, è probabile un cambio di allenatore? Secondo me no.
Dobbiamo arrenderci, anche se mi auguro con tutto il cuore di no, ad un altro campionato anonimo, ma qui arriva la mia proposta. Mi sembra inutile farsi il sangue marcio e andare allo stadio a fischiare, contestare o altro. Finchè si vince godiamo e quando perderemo, speriamo di riprenderci la partita dopo. Troppo Zen come soluzione vero? Però ammetto che a me, vedere le partite di calcio in Inghilterra, ha fatto venire voglia di applaudire un passaggio giusto, un recupero con palla spazzata in tribuna e tanto altro ancora.
Con il Genoa abbiamo vinto, speriamo allora che, nonostante il non gioco, si continui a vincere, magari così passeremo dal culo di Sacchi al Culo di Mihajlovic, Vi ricordo che Sacchi in Nazionale nel 1994 arrivò quasi a vincere il Mondiale (si perse ai rigori contro il Brasile in finale).
Magari… Magari Sinisa
diventa il Cerci di quest’anno…e da odiato, verrà magicamente amato da tutti Come dite? Dopo un anno e mezzo ormai è meglio lasciar perdere? Come? Era meglio farlo andare tranquillamente all’Inter questa estate? T’immagini poverino cosa non gli avrebbe detto la gente considerando quello che sta succedendo proprio a Milano quest’anno?
Vabbè… Nel frattempo che ci garbi o no SI CONTINUA COSI’!!

Il mio blog: http://www.carlettoweb.com
La mia mail: carletto@rtl.it