PIOLI, Ambizioso: "Vogliamo vincere l'Europa League"

19.10.2020 16:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
PIOLI, Ambizioso: "Vogliamo vincere l'Europa League"

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato ai microfoni di Radio Rai: "Siamo soddisfatti dell'inizio del nostro campionato ma dovremo incontrare tante difficoltà e partite difficili. Pensiamo solo alla prossima gara, con ambizione e concentrazione. Siamo concentrati sull'Europa League".

Questo Ibrahimovic potrebbe essere paragonato al Maradona che trascinava le squadre anche senza compagni "famosi"?
"Avere un giocatore come lui è importantissimo, stiamo cercando di prendere da ciascun giocatore il massimo possibile".

In vista del mercato di gennaio ha un messaggio per la società?
"Assolutamente no, abbiamo sempre condiviso tutto e abbiamo rinforzato la squadra. Sono arrivati altri giocatori importanti, comprando bene. Stiamo andando tutti nella stessa direzione, gli investimenti sono stati fatti per il presente ma anche per il futuro".

Tra quanto tempo vedremo Tonali titolare?
"La sua è stata un'estate difficile, ha grandi qualità, gioca e pensa velocemente. Per me è un titolare, fortunatamente ho la fortuna di averne tanti e di dover giocare molte partite. Vedremo strada facendo".

Perché vediamo tanti gol in questa stagione?
"C'è la volontà di adattarci a un calcio più moderno ed europeo. Tutti cercano di comandare le partite e non di subirle. In questo modo si rischia di più, accettando la parità numerica. Dobbiamo esaltare il gioco".

Giovedì l'Europa League.
"Siamo il Milan e dobbiamo essere ambiziosi. Non possiamo scegliere tra campionato ed Europa, andremo avanti pensando a una partita alla volta. Ci teniamo a far bene in Europa, siamo in quella che conta di meno ma vogliamo provare a vincere la coppa. Il girone è equilibrato, pensiamo solo al Celtic".

Come sta cambiando il calcio?
"Il calcio è sempre in evoluzione, bisogna sempre essere curiosi e ambiziosi. Questo modo di giocare crea spettacolo, i giocatori forti vogliono fare la partita sempre. Siamo sulla strada giusta".