GALLI, Dragowski non ha colpe. Riserve su Mazzarri

19.10.2020 13:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
© foto di Federico De Luca
GALLI, Dragowski non ha colpe. Riserve su Mazzarri

L'ex portiere viola Giovanni Galli ha parlato del presente della Fiorentina dopo il pareggio di ieri contro lo Spezia: "Non si può dire neanche che la prima mezz'ora sia stata dominata. Lì la vittoria sembrava già essere arrivata, ma l'avevo detto: l'unica cosa da non fare è credere di averli già battuti, perché dall'altra parte c'è una squadra per cui essere arrivati in Serie A sarà punto di partenza, in questa stagione si giocheranno le loro chance di carriera. Se parti 2-0, devi gestire e chiudere anche perché allo Spezia mancavano diversi titolari. Non è possibile una cosa come ieri, non si può dare loro entusiasmo e speranza... Al primo spiraglio ci si buttano dentro a morte. Questo non è stato recepito: è stato commesso il grave errore di prendere sottogamba gli avversari".

Dragowski ieri è stato colpevole sui gol?
"Il gol di Verde gli è passato sotto le gambe, ma il pallone ha un diametro di 20 centimetri... Può passare ovunque. Tra l'altro oggi i portieri attaccano gli attaccanti sullo stile dei portieri di pallamano, mentre una volta ci si buttava ai piedi. Le responsabilità sono di altri, io torno a vedere gli spettri sugli esterni della difesa a tre. Il quinto dov'era sul gol di Farias, completamente libero di calciare? Abbiamo il problema di una difesa a tre che non scivola bene sulle fasce: questo è un sistema che non funziona".

Lo prenderebbe Mazzarri come allenatore?
"Eh... Con qualche riserva. Siamo amici e cresciuti quasi insieme, lui è un introverso e Firenze probabilmente avrebbe bisogno di un allenatore che illustri a tutti quello che si deve e che vuole fare. Lui l'unica stagione che ha sbagliato nella sua carriera è stata la scorsa: è completo, e tra i primi cinque allenatori d'Italia".