CARNASCIALI, Non basta solo Cabral dopo Vlahovic

26.01.2022 21:15 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
CARNASCIALI, Non basta solo Cabral dopo Vlahovic
FirenzeViola.it
© foto di Federico De Luca

L'ex difensore viola Daniele Carnasciali, intervenuto su TMW Radio, ha così commentato le vicende della Fiorentina alla luce dell'addio a Vlahovic: “A me dispiace perché la Fiorentina perde un giocatore importante e va alla Juventus. Ma è un'operazione domanda-offerta: fissi un prezzo e se te lo danno, lo cedi. Penso che l’accordo lo avesse da tempo. Fosse venuto un Liverpool o Bayern al posto dell’Arsenal magari sarebbe andato. Si era rotto un po’ tutto e col senno di poi il primo errore è della società: dopo poche partite, se ne capivi la potenzialità, potevi rinnovare lì”.

Le prospettive della Fiorentina cambiano?
“Se Piatek fa 15 gol da qui a fine anno allora non senti la mancanza. Sennò hai difficoltà senza un finalizzatore così”.

Come adattarsi ora?
“La Fiorentina sta giocando bene, Italiano non deve snaturarsi adesso. Il gioco è quello, cambierà il finalizzatore. Ora hai Piatek, uno che sulla carta i gol li fa. Poi se coi soldi della cessione arriva qualcuno di importante…”.

...Come Arthur Cabral. Si inserirà?
"Sono quei punti interrogativi del mercato di gennaio. Arrivi e devi fare bene, mi auguro possa così da portare la Fiorentina in Europa. Lo meriterebbe, perché finora la squadra non era solo Vlahovic: la struttura deve rimanere la stessa".

La soluzione Gonzalez centravanti?
"Non ce lo vedo, va bene a fare quello che sta facendo. L'unica cosa però è che deve essere più concreto in zona gol, perché ne ha le capacità".

Possono arrivare più gol dal collettivo?
"Se davanti sai di avere qualcuno che è forte sei più portato a mettere la palla a lui. Magari oggi possono pensare a qualche inserimento e gol in più".

Tra riscatti e acquisti quanti margini?
"Non vedo acquisti tanto per fare, inizio a vedere un senso anche per il futuro. Odriozola, lo stesso Torreira ma anche Ikoné: stanno lavorando bene. Con i soldi di Vlahovic, però, non mi accontento solo di Cabral. Spero che a giugno, almeno, sia fatto un salto avanti".

Serve un centrale di difesa? Castrovilli potrà rigenerarsi?
"Alla Fiorentina serve un centrale che sappia impostare, cosa che in questo momento non ha. Su Castrovilli, al primo anno di Serie A ha fatto bene ma poi c'è stato un calo. Quest'anno non è partito bene, ma nelle ultime partite ha riacquistato fiducia: non l'ho mai visto costante, però. Nel calcio di oggi non puoi essere così".

Per la porta ormai sembra essere Terracciano il titolare.
"Cosa bisogna dirgli? Si è fatto male il primo, l'ha sostituito bene e quando è rientrato ha fatto male. Ora è difficile dire a Terracciano di tornare in panchina...".