PUCCI, Serve dire le cose come stanno. Commisso...

07.07.2020 18:30 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviata Luciana Magistrato
© foto di Federico De Luca
PUCCI, Serve dire le cose come stanno. Commisso...

Il presidente dell'ACCVC, Filippo Pucci, al termine della conferenza stampa sul tema stadio, è stato intercettato dai media presenti, tra cui FirenzeViola.it. Queste le sue dichiarazioni: "Devono darci una risposta, trovare una soluzione. E' impensabile che durante tutti gli anni che abbiamo parlato di stadio non ne abbiamo ricevuta alcuna, ma si hanno solo questi scaricabarile e non si capisce come mai si trovi difficoltà con un imprenditore straniero che vuole investire circa 300 milioni per la realizzazione di uno stadio che ha delle funzioni sociali. Se non dovessero arrivare risposte? La gente si arrabbia ancora di più perché è impensabile: si dica le cose come stanno almeno le persone si mettono l'anima in pace. Se spendo i soldi lo faccio per un qualcosa che mi piace e mi soddisfa... Se poi si deve fare la manutenzione del Franchi non credo sia la Fiorentina che debba occuparsene. Preferenze sul luogo dello stadio? Assolutamente no. Abbiamo detto che vogliamo uno stadio all'altezza della città di Firenze e questo non lo è. Ora è il momento di rivedere le strutture che sono obsolete. Qualcosa dovrà succedere e mi auguro il prima possibile perché se perdiamo l'ennesimo treno non ci dovremo lamentare se il calcio a Firenze sarà meno seguito. Possibilità di ulteriori manifestazioni con il ritorno di Commisso? Lui è stato il promotore del nuovo stadio, vuole fare in fretta perché ha dei tempi personali. Su quello che riguarda il centro sportivo ci ha meravigliato tutti. Se vuole fare lo stadio è giusto che gli venga data la possibilità. Dobbiamo smettere di pensare all'orticello".