CONTE, Siamo più forti, Hakimi da valutare per domani

25.09.2020 15:15 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Getty/Uefa/Image Sport
CONTE, Siamo più forti, Hakimi da valutare per domani

Prima conferenza di vigilia della stagione ed Antonio Conte torna a parlare:  toni completamente diversi rispetto a quelli del post-Siviglia e fiducia in una rosa che si è ulteriormente rinforzata nell'ultimo mese, con Marotta che ha accontentato il volere dell'allenatore. Ecco un estratto della conferenza di pochi minuti fa raccolta da Tuttomercatoweb, in cui l'allenatore presenta la stagione a 24 ore dal debutto con la Fiorentina:

Come si approccia la squadra a questa Serie A: si può dichiarare un obiettivo?
"Abbiamo lavorato molto bene e sono soddisfatto. Non abbiamo avuto molto tempo, ma abbiamo fatto bene sotto gli aspetti dell'abitudine e della voglia. Siamo pronti per iniziare questo nuovo campionato, difficile per tanti aspetti per come abbiamo finito e come stiamo iniziando. La nostra ambizione deve essere quella di confermare nostra credibilità anche internazionale, dopo la finale di Europa League. Cercheremo di fare del nostro meglio"

Qual'è la sua sensazione in termini di crescita con i nuovi arrivi? Il gap con la Juventus si è accorciato?
"Se parliamo di esperienza, Vidal e Kolarov ne portano sicuramente. Hakimi ha 21 anni, sta facendo una carriera importante. D'accordo con il club abbiamo valutato e adottato una strategia che tiene conto dei costi-ricavi in questa particolare situazione comunque globale. Siamo attenti alle opportunità, lavoriamo in totale serenità e sintonia, sapendo che vogliamo consolidare la nostra credibilità conquistata l'anno scorso che ci ha visti arrivare secondi in Serie A e in finale di Europa League. La strada intrapresa è quella giusta, il percorso continua facendo fronte anche a situazioni particolari come la recente pandemia"

A un mese di distanza da quel confronto, quanto ora l'Inter è vicina alla tua idea di club?
"Nei percorsi di crescita è inevitabile si debbano fare delle valutazioni volte a migliorare le situazioni in essere. C'è da parte di tutti la volontà di migliorare in tutte le aree di competenza e di questo sono molto contento. In questo modo si trova sempre una soluzione, rimaniamo tutti quanti insieme per il bene dell'Inter"

Come e dove lo vedi Vidal in questa Inter?
"Sta bene e si è presentato in buone condizioni fisiche. Lo conosco, ma al tempo stesso ora facciamo cose nuove rispetto al passato quando era un mio calciatore. Arturo ha grande mentalità, può fare tutto: il centrale, l'interno, il trequartista, il play. Siamo contenti di averlo"

Hakimi sarà titolare contro la Fiorentina?  
"Sicuramente affrontiamo una squadra secondo me forte e che ha operato molto bene sul mercato. Hanno confermato un allenatore molto preparato, perciò sarà una gara che richiede grande attenzione. Achraf ha potenzialità importanti, inevitabile ci voglia un po' di tempo per entrare in determinati meccanismi. Non dimentichiamo che noi siamo molto attenti anche alle dinamiche difensive, giocheremo tre gare ravvicinate, alcune le giocherà dall'inizio e altre no"