DA SANTON A CUADRADO, IL FUTURO VIOLA CORRE SULLE FASCE

04.04.2014 01:00 di Stefano Borgi Twitter:    vedi letture
DA SANTON A CUADRADO, IL FUTURO VIOLA CORRE SULLE FASCE

Mancano ancora 44 giorni alla fine del campionato, e si parla solo di mercato. Mancano ancora 4 partite al 3 maggio (Udinese, Verona, Roma e Bologna), e si parla solo della finale di coppa Italia. Solo e soltanto di Fiorentina-Napoli. Ma che ci volete fare, questo è il calcio. Frenetico, fagocitatore, sempre in divenire. E meno male che ci pensano Inter e Parma a giocare alla meno, sennò... Comunque, ci perdonerete, ma anche noi parliamo di futuro, di schieramento tattico della Fiorentina che verrà. E allora caliamo subito l'asso: Pradè e Macià sono tornati prepotentemente su Davide Santon. E' un'indiscrezione che abbiamo raccolto in tarda serata e che vi giriamo. Acquisto definitivo, tra gli 8 ed i 9 milioni, per un '91 che qualche anno fa "Don Balon" aveva inserito tra i migliori giovani nati dopo il 1989. Lo ricorderete, Davide Santon esordisce nel 2009 nell'Inter di Mourinho, quella che l'anno dopo (con lo stesso Santon in rosa) conquisterà il "triplete". Il ragazzo è un autentico crack: corsa, progressione, dribbling, apparentemente un carattere maturo. Vedremo che non sarà così. Santon, a 18 anni e 5 mesi, esordisce addirittura nella nazionale di Lippi, a Pisa contro l'Irlanda del Nord. Quindi va alla Confederations Cup. Insomma, come ebbe a dire lo stesso Lippi... "un predestinato". Poi il calo, qualche "mattana" da giovane ricco, le prime incomprensioni con Mourinho. Idem con Benitez, fino al prestito al Cesena. Nel 2011 passa agli inglesi del Newcastle per 6 milioni di euro. Anche nella terra d'Albione qualche difficoltà iniziale, poi il talento emerge e Davide riconquista anche la nazionale. Santon ha 23 anni, è un difensore di fascia, indifferentemente destra come sinistra... Fa al caso della Fiorentina?

IL FUTURO E' SULLA FASCIA -. Iniziamo col dire che, difficilmente, la Fiorentina l'anno prossimo giocherà col regista. Diamo per scontato, poi, che la coppia d'attacco sarà Rossi-Gomez. Dal che se ne evince che i viola giocheranno con le due punte, e la scelta del modulo si riduce: dal 3-5-2, al 4-3-1-2, più difficilmente al 4-3-3 che allontanerebbe Pepito dalla porta. Davide Santon sarebbe perfetto per il 3-5-2, al posto di Pasqual (non ce ne voglia il capitano) oppure al posto di Cuadrado, nel caso il colombiano fosse ceduto. Santon perfetto anche nella difesa a quattro, a patto che il centrocampo resti a tre. Ed anche in questo caso il sacrificato sarebbe Cuadrado, che non potrebbe giostrare tra le linee nel 4-3-1-2. Insomma, in una Fiorentina che sfrutterà sempre di più le fasce (con un Gomez nel mezzo, è una scelta obbligata) uno come Davide Santon sembra davvero una mossa azzeccata. Se son rose...

LA "CUADRADURA" DEL CERCHIO - Santon e Cuadrado, l'impressione è di una staffetta. Il primo in entrata, il secondo in uscita. E lo diciamo a malincuore. Lo stesso Andrea Della Valle non è più sicuro di tenere il colombiano. Intendiamoci, Cuadrado verrà probabilmente riscattato, ma altrettanto probabilmente verrà ceduto. Cuadrado soffre i continui cambi di ruolo, Montella non sopporta la sua anarchia tattica, Cuadrado vuole giocare spensierato, con la gioia di un bambino che prende il pallone e ne fa ciò che vuole. Con Montella tutto ciò non è possibile. E poi non è più come l'anno scorso che la Fiorentina sembrava un parco giochi... Cuadrado, Ljajic, Jovetic, sembrava un pomeriggio ai giardinetti. Mancava solo la fontanella, e poi... Aggiungete il mercato di Cuadrado: togliamo per un attimo il Barcellona (per i problemi con l'Uefa), e mettiamoci il Bayern, il Real Madrid, il Psg. Che faccia farebbe Della Valle davanti ad un'offerta di 35 milioni? La risposta la sapete già. Comunque la Fiorentina ha le idee chiare: la prossima stagione (sfortuna permettendo) Montella vorrà giocare sulle fasce, punterà sui cross per Mario Gomez. La classe di Giuseppe Rossi, gli inserimenti dei centrocampisti faranno il resto. Le volate, i dribbling, i guizzi di Cuadrado? In teoria ci starebbero come il cacio... In pratica, lo scopriremo solo giocando...