CORRIERE DELLA SERA, Castro fa rinascere la Viola

26.10.2020 12:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
CORRIERE DELLA SERA, Castro fa rinascere la Viola

Ribery è in tribuna ma per fortuna di Beppe Iachini in campo c’è Gaetano Castrovilli, numero 10 sulle spalle, quello di Antognoni, che risolve la complicata partita contro l’Udinese con una doppietta e l’assist per Milenkovic. Così la Fiorentina riparte dopo una settimana in cui si è parlato molto di Sarri e dell’eventuale cambio in panchina, smentito però in fretta da Commisso. La vittoria dei viola è preziosa, ma i problemi restano. L’attacco è leggero, Callejon (all’esordio da titolare) in ritardo di condizione, la squadra è senza equilibrio e l’infortunio di Pezzella compromette i meccanismi di una difesa che ha incassato 10 gol in 5 partite. Iachini deve fare di più e in fretta. Servono maggiore equilibrio, solidità in mezzo al campo e personalità nel gestire i momenti delicati. Il 3-2 contro l’Udinese, che al Franchi ha perso le ultime 13 partite, è duro e sofferto. La Fiorentina segna tre gol con tre tiri nello specchio e ha il torto grave di far rientrare in gioco i friulani prima sul 2-0 e poi sul 3-1. De Paul ispira i bianconeri e Okaka firma una doppietta che fa tremare il Franchi. Insieme a Castrovilli, il migliore sotto gli occhi del c.t. Mancini e già autore di quattro gol in campionato, il salva viola è il portiere Dragowski, protagonista di almeno tre parate miracolose. A riportarlo è il Corriere della Sera