CONTRATTO A RFV: "IN PORTA SAREI ANDATO SU ALTRI OBIETTIVI. SUGLI ESTERNI...."

17.08.2022 16:30 di Redazione FV Twitter:    vedi letture
CONTRATTO A RFV: "IN PORTA SAREI ANDATO SU ALTRI OBIETTIVI. SUGLI ESTERNI...."
FirenzeViola.it

Renzo Contratto, ex giocatore della Fiorentina ed ora procuratore, è intervenuto ai microfoni di Radio FirenzeViola per analizzare svariati temi legati al mondo viola: "Tutte le partite e tutte le squadre vanno affrontate con la giusta concentrazione. Mi sembra che Italiano sia molto bravo a curare tutti i particolari e a trasmettere alla squadra la giusta mentalità. È un allenatore che stimo molto. L'esperimento  di Benassi a destra non mi ha convinto, c'è da vedere come si inserirà Dodo che reputo un giocatore molto importante. Sostituire Odriozola non sarà facile. Mi auguro che con De Zerbi, Dodo, sia progredito tatticamente. I terzini con Italiano non devono stare larghi e basta ma devono entrare dentro il campo. Io ho solo qualche dubbio in mezzo al campo, serve un innesto importante. Sostituire Torreira non sarà facile. In fase difensiva ritengo Quarta un giocatore importante, forse più adatto a giocare a tre. Non mi convince molto il portiere...".

Non la convince al di là dell'errore con la Cremonese?
"Non mi convince in generale. La viola si è indebolita in quella zona del campo". 

C'era da fare un salto di qualità rispetto a Terracciano o si poteva continuare con lui?
"Io penso che Terracciano abbia fatto un'ottima stagione. Ritengo che in quella posizione di campo si potesse fare meglio".

In difesa si aspetta un colpo?
"Io penso che Milenkovic e Igor siano giocatori che danno garanzie. Igor ha dimostrato di essersi integrato e ha fatto molto bene. Quarta lo riteno più adatto ad una difesa a tre. Ci sarebbe bisogno di mettere in rosa un innesto importante da mettere dietro ai due titolari".

A centrocampo cosa pensa di Barak? Sembra uno degli obiettivi principali...
"A me piacciono tutti hl obiettivi, anche Bajrami. Barak è un calciatore importante. Ha inserimento e gol".

In attacco Jovic è partito col piede giusto...
"Ha giocato in club importanti anche se non ha trovato sempre spazio. Perdendo uno come Vlahovic diventa difficile andare a trovare dei sostituti alla svelta. Mi auguro che Jovic trovi continuità perché ha qualità. Attendo con curiosità anche la crescita di Cabral".

Ci si aspettano anche i gol degli esterni, in particolare ci si aspetta la crescita di Ikoné. Sottil invece ha già dato bei segnali...
"Ikoné lo ritengo uno che finalizza poco rispetto a quello che crea. È arrivato da poco e va aspettato ma penso che darà il giusto contributo. Sottil è un giocatore importante. Gonzalez dovrà giocarsi bene le sue carte. Con anche Kouame sugli esterni la Fiorentina potrà giocarsi le sue carte".

La Fiorentina potrà migliorarsi rispetto alla scorsa stagione?
"Ad agosto le squadre non sono ancora pronte. Deve ancora trovare i giusti equilibri e i nuovi si devono ancora inserire. ItalianO potrà dare garanzie, in questo momento è difficile sbilanciarsi. Sicuramente c'è da fare un innesto a centrocampo e in difesa".