PRESTITI VIOLA, ECCO COME STA ANDANDO LA STAGIONE

21.04.2019 14:00 di Giulio Falciai   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
PRESTITI VIOLA, ECCO COME STA ANDANDO LA STAGIONE

Ormai siamo quasi arrivati al termine di questa stagione 2018-2019 e, analizzando i tantissimi prestiti viola, si possono notare vertiginosi alti e bassi. Forse è dai tempi di Babacar e Bernardeschi, rispettivamente in prestito al Modena e al Crotone, 20 gol il primo e 12 il secondo, che un giovane della Fiorentina non eccelle in un’altra squadra ma, nonostante questo, molti hanno fatto vedere ottime prestazioni.
Queste comunque le analisi, fino ad oggi, dei vari prestiti viola:

- SERIE A -

TRAORÈ: Uno dei prestiti viola che sta incantando di più è sicuramente l'ivoriano. Prestazioni ottime e grandi giocate ormai fanno parte del suo repertorio. Dopo essere finito in panchina perché preferito ad Acquah da Iachini, con il ritorno di Andreazzoli il classe 2000 è tornato ad essere uno dei punti fermi della formazione empolese. Il centrocampista ha anche da poco segnato il suo primo gol in Serie A proprio ieri contro la SPAL.

SAPONARA: L’ex Empoli sta disputando una discreta stagione in maglia blucerchiata. Arrivato alla Sampdoria, infatti, è riuscito a ritrovare una continuità ormai persa da tempo nel capoluogo toscano collezionando ben 23 presenze, 2 reti e 5 assist. Resta da capire se la società ligure deciderà a fine stagione di riscattare o meno il trequartista.

THEREAU: Solo 4 presenze e tutte quante insufficienti per il francese in questa avventura sarda. Finito in prestito al Cagliari durante l'ultima sessione di riparazione il classe ’83 non è mai riuscito a ritrovare la condizione fisica.

RASMUSSEN: Dopo l’ufficialità del trasferimento alla Fiorentina il difensore danese ha trovato sempre meno spazio all’interno della formazione empolese, alternando prestazioni discrete con altre meno buone. Ottime prove, invece, con la sua Danimarca Under 21.

DRAGOWSKI: Tra i prestiti viola che stanno facendo sicuramente molto bene non si può che citare il polacco. Arrivato ad Empoli in cerca di maggiore minutaggio ha scavalcato subito le gerarchie arrivando ad essere il primo portiere della squadra azzurra e sfornando ottime prestazioni, alcune anche incredibili come quella di Bergamo. Questa estate, quando farà ritorno a Firenze, sarà compito di Montella decidere se puntare su lui o sul francese Alban Lafont.

DIKS: Ancora nessuna presenza per il terzino olandese in prestito all’Empoli.

- ESTERO -

CRISTOFORO: L’uruguayano, in prestito al Getafe, attualmente quinto in Liga, è riuscito a collezionare 18 presenze, tra campionato e Copa del Rey, sfornando ben tre assist per i compagni.

EYSSERIC: Il francese, tornato in prestito in Francia, più precisamente al Nantes, durante il mercato di gennaio, ha sfornato prestazioni altalenanti in questi primi mesi. Il classe ’92, infatti, ha collezionato, tra Ligue 1 e Coupe de France, appena 7 presenze siglando un solo gol, per di più su rigore, e appena due assist. L’ex Nizza, quindi, viste le sue tutt’altro che positive prestazioni, farà ritorno a Firenze in estate.

MAXI OLIVERA: Con il ritorno in sud America, più precisamente in Paraguay al Club Olimpia, l’uruguayano ha ritrovato il minutaggio che in maglia viola aveva perso da mesi. Il classe ’92, infatti, nonostante qualche infortunio, è riuscito a collezionare dieci presenze.

ZEKHNINI: Il giovane viola, in prestito al Twente, sta disputando una discreta stagione in Olanda. A dimostrarlo sono le 26 presenze, tra campionato e coppa, i sei gol e i quattro assist.

GILBERTO: Il brasiliano è sicuramente uno dei punti fermi della formazione Fluminense. Grandi prestazioni, assist e gol sono all’ordine del giorno per il classe ‘93 e anche per questo la società brasiliana starebbe pensando ad un eventuale riscatto.

- SERIE B -

VENUTI: Il classe ‘95 in prestito al Lecce sta forse svolgendo la migliore stagione della propria carriera. 28 presenze, quasi tutte sempre sufficenti, tre gol e tre assist. Numeri davvero niente male per il terzino di Montevarchi.

RANIERI: Un altro terzino che sta facendo vedere grandi cose è proprio Luca Ranieri. In questa stagione al Foggia ha fatto vedere di essere un giocatore più che affidabile e a dimostrarlo sono anche le 24 presenze stagionali in Serie B ad appena 19 anni e il tutto condito dalle convocazioni nell’Italia Under 20.

BAEZ: Stagione piena di alti e bassi per l’uruguayano che ha comunque collezionato, con il suo Cosenza, 22 presenze, una rete e ben nove assist.

SCHETINO: Meno fortunato l’altro uruguayano di proprietà della Fiorentina in prestito al Cosenza. Il classe ‘94, infatti, ha giocato appena 8 minuti in tutta la stagione.

SOTTIL: Arrivato solo a fine gennaio a Pescara, il classe ‘99, dopo qualche difficoltà è riuscito a ritagliarsi un po’ di spazio. Collezionando 6 presenze e un assist in poche settimane. Il mister della squadra abruzzese crede molto in lui. Infatti, poco tempo fa, lo definì, in esclusiva a FirenzeViola.it, un predestinato. (CLICCA QUI)

GORI: Stagione non da ricordare per l’attaccante in prestito al Livorno. Dopo una prima parte di stagione al Foggia, dove non ha praticamente mai giocato, ha deciso di trasferirsi al Livorno alla ricerca di maggiore minutaggio senza però riuscirci. Infatti ha collezionato appena due presenze, entrambe da subentrante, ma con un gol siglato.

- LEGA PRO - 

CEROFOLINI, BANGU E MOSTI: Dopo non aver trovato spazio nel Cosenza, a gennaio ha deciso di trasferirsi in Lega Pro, più precisamente al Bisceglie. In Puglia, dove ha anche ritrovato Bangu, è diventato un punto fermo della propria squadra collezionando 10 presenze mantenendo la propria porta inviolata per ben sei volte. Anche il congolese è un titolare fisso del Bisceglie e ha trovato un’ottima continuità di prestazioni. Infine Mosti è ancora alle prese con un brutto infortunio Rodolfo Vanoli, allenatore del Bisceglie, crede molto nei giocatori viola definendoli, in esclusiva a FirenzeViola.it, i migliori giovani della Lega Pro. (CLICCA QUI) 

PINTO: Il difensore viola, in prestito all’Arezzo, sta svolgendo una stagione decisamente sopra le aspettative. Il classe ‘98 ha collezionato 32 presenze e un assist dimostrando sempre una grande sicurezza difensiva. Alessandro Dal canto, mister della formazione aretina, ha raccontato in esclusiva a FirenzeViola.it, di essere certo che il difensore di proprietà della Fiorentina farà strada. (CLICCA QUI).

CASO: Il classe ‘98 sta disputando un’ottima stagione al Cuneo e lo dimostrano anche le sue 24 presenze condite da un gol e due assist.