PALLA AL PRESIDENTE

04.04.2021 19:00 di Pietro Lazzerini Twitter:    Vedi letture
PALLA AL PRESIDENTE
FirenzeViola.it
© foto di Image Sport

Rocco Commisso è atteso finalmente a Firenze nel corso dei prossimi giorni. Inizialmente il presidente aveva messo in conto di poter essere presente anche al Ferraris per la gara contro il Genoa, poi riflessioni tra Pasqua in arrivo e restrizioni Covid, ha preferito rimandare anche se solo di qualche giorno. 

In Italia lo attendono tanti appuntamenti che potremmo tranquillamente definire decisivi. Considerando che il sogno dello stesso Commisso sarebbe quello di raggiungere la quota salvezza con lui presente al fianco della squadra, nel frattempo dovrà sciogliere dei nodi assolutamente di primo piano. 

Per quanto riguarda la squadra, il primo sarà quello di decidere il futuro di Pradè. Il ds viola è in scadenza, ma se un paio di mesi fa la sua posizione sembrava decisamente lontana dalla Fiorentina, adesso la permanenza non sarebbe più una sorpresa. Da questa decisione, nascerà anche la successiva, ovvero la panchina del futuro. Iachini è un suo fedelissimo, ma il progetto tecnico in estate ripartirà da un altro allenatore. 

Poi a Bagno a Ripoli l'aspetta il sindaco Casini, per comunicargli di persona come procedono le questioni legate al ricorso di Italia Nostra per il Viola Park. Inoltre, sono previsti nuovi colloqui con il sindaco di Firenze Nardella, e chissà, anche qualche chiacchierata con quello di Campi, Fossi. Quella delle infrastrutture è una partita che Commisso non vuole perdere e come sempre, sarà al centro dei suoi pensieri nel soggiorno italiano. 

L'ora delle scelte è arrivata. Il futuro della Fiorentina si deciderà entro maggio, anche perché trovarsi per il terzo anno di fila in ritardo nella programmazione, andrebbe oltre la perseveranza diabolica del famoso detto popolare.