DOPO SIRIGU MERCATO GIÀ FINITO? I POSSIBILI MOVIMENTI DA QUI AL 31

24.01.2023 20:00 di Alessandro Di Nardo   vedi letture
DOPO SIRIGU MERCATO GIÀ FINITO? I POSSIBILI MOVIMENTI DA QUI AL 31
FirenzeViola.it
© foto di Giacomo Morini

Dentro Sirigu, fuori Gollini. Lo scambio di mercato col Napoli si concretizzerà nelle prossime ore, col portiere classe '87 già in città e pronto a firmare coi viola nella giornata di domani. Manca solo l'ufficialità per il primo acquisto invernale della Fiorentina: nonostante la garanzia di qualità ed esperienza che il portiere ex PSG porta in dote ad Italiano, quello di Salvatore Sirigu non è certo un "colpo" salutato con entusiasmo dai tifosi fiorentini che, complice l'andamento preoccupante della squadra, invocano un intervento massiccio sul mercato. Un desiderio che è destinato a rimanere incompiuto: esattamente a sette giorni dalla chiusura della sessione estiva, i movimenti sul mercato dei viola sono ridotti, sia in entrata che in uscita. 

STOP PER BREKALO- Fronte entrate, l'unica pista che sembrava davvero calda negli ultimi giorni si è decisamente raffreddata: l'affare Josip Brekalo-Fiorentina ha infatti subito una brusca frenata, con lo scoglio delle commissioni che rischia di essere ancora una volta insormontabile per la società viola. Col passare delle ore scendono le probabilità che l'esterno del Wolfsburg, che sembrava in un primo momento aver manifestato il gradimento per l'operazione, possa tornare in Italia.

SITUAZIONE CENTRAVANTI- La frenata su Brekalo potrebbe essere stata dettata anche da un cambio di strategia repentino dei viola: i recenti risultati ed il malumore della tifoseria hanno messo la pulce all'orecchio ai dirigenti sulla necessità di intervenire per cercare una prima punta. Il mercato di gennaio però, non sembra fornire piste percorribili per i viola: Petagna, Shomurodov, Belotti, Joao Pedro, sono tutti nomi accostati alla Fiorentina nelle ultime settimane, tutte piste però ad ora impercorribili. A meno di un'occasionissima last-minute i viola davanti dovranno fare con le armi ad oggi a disposizione.

USCITE- Detto dell'uscita imminente di Pierluigi Gollini, per cui -così come per Sirigu- si aspetta solo l'ufficialità, la Fiorentina sembra aver completato anche gli esuberi. La dirigenza ha accolto la richiesta degli "scontenti", Szymon Zurkowski, Youssef Maleh e Marco Benassi, con i tre che si sono accomodati in altri club di Serie A. Per il resto la rosa non si tocca: scongiurata la cessione di Luka Jovic, che continuerà almeno fino a giugno in viola, difficile anche la partenza di Luca Ranieri che, in quanto prodotto del vivaio, risulterebbe difficilmente sostituibile per i criteri delle liste UEFA e Lega Serie A. L'unico spauracchio per i tifosi viola riguarda la situazione di Nikola Milenkovic, su cui l'Inter potrebbe tornare in pressing in caso di addio di Skriniar.