BIGICA, Rasmussen sceso bene. Su Pradè e Barone...

20.10.2019 20:02 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dall'inviato Andrea Giannattasio
© foto di Giacomo Morini
BIGICA, Rasmussen sceso bene. Su Pradè e Barone...

Nel post-partita del pareggio contro i pari età del Chievo, Emiliano Bigica, allenatore della Fiorentina Primavera, commenta così la partita: "Non è giusto parlare di seconde linee. Mi tengo stretto il pareggio, queste partite altre volte l'avremmo perse. I ragazzi hanno disputato una buona prova, non ci siamo mai innervositi nelle situazioni di gara anche ad alta intensità. Ci è mancata la stoccata finale. Il Chievo fin qui aveva fatto zero punti, ma la sua classifica era bugiarda. I ragazzi l'hanno giocata come una finale, complimenti a loro. Ora cerchiamo di recuperare verso la partita di mercoledì col Pescara che si preannuncia complicata come questa. Rasmussen? Ha onorato l'impegno, si è messo a disposizione con umiltà e ha giocato una buona partita, dando sicurezza a tutto il reparto. C'è sintonia con la prima squadra, quando hanno a bisogno siamo a disposizione. E se quelli che scendono lo fanno con l'umiltà vista a Pedro, Eysseric, Vlahovic e gli altri, allora bene, così accumulano minuti per tornare su pronti se sono chiamati in causa. Gaeta? Fa parte della nostra rosa... Ogni tanto lo prestiamo il sabato all'U18. Ha qualità e l'ho messo dentro anche se ieri ha fatto una mezz'ora con l'U-18, perché gli spazi erano chiusi e centralmente mi serviva la sua qualità nello stretto. Ha trovato un grande intervento del portiere, peccato.

Barone e Pradè? Fa sempre piacere, sono venuti a salutarci prima della partita. Confermano la vicinanza della società e ci fa molto piacere. Quanto è mancato Duncan? Bobby ha grande dimestichezza e fiuto del gol. Vede la porta e nello stretto fa valere scaltrezza e tecnica. Purtroppo ha preso questa squalifica, e non potevamo averlo. Quando lo avrò di nuovo a disposizione, torneremo a parlare di lui. Ora facciamo con quelli che ho, perché sono convinto che avremo bisogno di tutti. L'importante è che tutti si allenino bene, intensamente, ogni giorno, così da ritrovare certe cose in partita. La coppa distrae? No, pensiamo al Pescara. Bergamo non mi interessa, parleremo più avanti. Se vinciamo col Pescara andiamo in una posizione di classifica che più ci compete, e quello ci serve. Ci sarà la migliore formazione, anche in base ai recuperi di chi ha giocato oggi. Abbiamo poche ore per recuperare".