TONI, Rapinato in casa: "Stiamo bene. Un trauma"

24.10.2020 10:20 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
TONI, Rapinato in casa: "Stiamo bene. Un trauma"

I calciatori continuano ad essere vittime dei banditi. Dopo i casi di Ribery, Ronaldo e Douglas Costa, ora anche l'ex viola Luca Toni è stato violato in casa sua. Nella serata di ieri Toni ha sorpreso tre malviventi armati nella sua abitazione. Fortunatamente questi non hanno fatto del male a nessun membro della famiglia, ma si sono portati via molti beni preziosi. Le forze dell'ordine sono intervenute dopo alcune segnalazioni dei vicini, mentre la vigilanza non si è accorta di nulla. ecco cosa ha raccontato l'ex bomber in un post sul proprio profilo Instagram: "Siccome sta circolando la notizia, volevo comunicare che giovedì sera tra le 19.30 e le 21.30 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi. La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene, non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento. Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma soprattutto affettivi. A seguito della rapina sono intervenute le forze dell ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via; la vigilanza non si è accorta di nulla. Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento. Grazie a tutti".

Siccome sta circolando la notizia , volevo comunicare che giovedì sera tra le 1930 e le 2130 ho subito una rapina in casa da parte di tre malviventi che indossavano passamontagna e armi .La cosa che conta di più è che la mia famiglia sta bene ,non ci hanno fatto del male pur avendo subito tutti un bel trauma e un forte spavento.Dispiace anche il fatto che i malviventi mi abbiano portato via beni preziosi ma sopratutto affettivi.A seguito della rapina sono intervenute le forze dell ordine probabilmente chiamate dai vicini insospettiti da una macchina in movimento nella mia via;la vigilanza non si è accorta di nulla.Chiedo rispetto e privacy per me e la mia famiglia in questo momento.grazie a tutti

Un post condiviso da Luca Toni (@luca_toni.9) in data: 24 Ott 2020 alle ore 12:12 PDT