MARANI, Ora Castro si giochi le sue carte in Nazionale

10.06.2021 13:13 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lady Radio
MARANI, Ora Castro si giochi le sue carte in Nazionale
FirenzeViola.it

Intervenuto sui temi della Nazionale e della Fiorentina, Matteo Marani, Direttore del Museo del Calcio di Coverciano, ha parlato così: “Museo? Va allargata la collezione. Abbiamo 825 giocatori, ora si è aggiunto Raspadori. Finalmente torniamo in una grande manifestazione dopo 5 anni. Veniamo dal punto più basso del dopoguerra, ovvero l’uscita dal mondiale. Il lavoro di Mancini è stato importante. Speriamo che le cose vadano nel migliore dei modi possibili. Io vedo la Francia come favorita, ma l’Italia è ben messa. In questo torneo le piccole cosa cambiano tutto. Abbiamo tanti ragazzi molto forti che sono cresciuti in Nazionale. Speriamo che questa magia incontri i nostri ragazzi. Castrovilli? Speriamo che si giochi le sue carte e che possa essere una sorpresa, lui come Raspadori. In mediana abbiamo molti problemi, si veda il ripescaggio di Pessina. Penso che il titolare sarà Locatelli, ma ci sono dei movimenti interessanti. Castrovilli deve fare come ha fatto alla Fiorentina, quando si pensava che dovesse tornare in prestito e invece rimase in viola. Deve venir fuori la sua velocità ed esplosività in avanti. È un poi come se si fosse assopito quel suo entusiasmo a causa della stagione della Fiorentina, che è partita male. La scena di Iachini a qualche giocatore è risultata come una scelta rinunciataria agli occhi di qualche giocatore, con tutto il rispetto del lavoro straordinario che ha fatto il tecnico in chiusura di campionato. Sinergia Museo Coverciano-Fiorentina? Ci sarà, è coinvolto il Comune di Firenze. La città deve essere orgogliosa di avere in casa uno dei musei più importanti. Sarà una grande opportunità”.