CASTROVILLI, LA 10 SAREBBE UN SOGNO. FUTURO? FIRENZE LA MIA SECONDA CASA. L'EUROPEO...

22.01.2020 19:45 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
CASTROVILLI, LA 10 SAREBBE UN SOGNO. FUTURO? FIRENZE LA MIA SECONDA CASA. L'EUROPEO...

Gaetano Castrovilli ha parlato negli studi del TGR Rai Toscana. Queste le sue parole: "Non mi aspettavo un inizio così, voglio ringraziare Montella che ha avuto fiducia in me all'inizio e anche la società". 

L'arrivo di Iachini e il suo passato: "Da piccolo facevo il ballerino, quando vado in campo voglio giocare spensierato. Ora stiamo attraversando un buon momento e vogliamo continuare così".

Sul rinnovo di Sottil: "Spero trovi più spazio, gli ho fatto i complimenti per il rinnovo contrattuale e sono molto contento per lui".

Su Chiesa: "E' un giocatore fortissimo che dà una grandissima mano alla squadra. Sono rimasto molto impressionato da lui".

Sull'assenza di Ribery: "Naturalmente ci manca. Lo troviamo spesso al campo e ci dà sempre tanti consigli".

Sulla gara di sabato col Genoa: "Non bisogna guardare la classifica ma gli avversari. Il Genoa è una squadra molto forte. Dobbiamo essere aggressivi e belli compatti per affrontare bene la gara".

Le parole che le vengono dal cuore per Firenze: "Per me è una città bellissima e una seconda casa per me. Io amo Firenze".

La maglia numero dieci: "Da piccolo l'avevo sempre nelle giovanili del Bari. La otto mi piace tanto. Vestire la dieci è una grandissima responsabilità e sarei grato di indossarla".

Sul futuro: "Per me Firenze è una seconda casa. Ora sono qui e penso alla Fiorentina perché mi piace tanto come la gente mi fa sentire importante e ci sta accanto".

Sulla Nazionale: "Cercherò di mettere in difficoltà il ct Mancini con le prestazioni col club e poi vedremo".