ACF, 5 cose da sapere su Parma-Fiorentina

03.07.2020 18:00 di Redazione FV Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
ACF, 5 cose da sapere su Parma-Fiorentina

Museo Fiorentina per Violachannel, 5 cose da sapere su Parma-Fiorentina:

I precedenti tra Parma e Fiorentina sono stati 33 totali, così ripartiti: 22 in Serie A, 2 in serie B, 1 nel campionato di Prima Divisione, 8 in coppa Italia. Lo score vede 8 vittorie della Fiorentina, 13 pareggi, 12 vittorie del Parma. A favore dei ducali anche il computo delle reti: 43 a 34.

Il primo Parma-Fiorentina disputato nella massima serie è datato 3 marzo 1991, e finì 1-0 per gli emiliani con gol di Lorenzo Minotti. L'ultimo, disputato per la 37esima giornata dello scorso campionato (19 maggio 2019), terminò con lo stesso risultato: decisiva un'autorete del brasiliano Gerson all'80'.

Le vittorie della Fiorentina, con più largo punteggio, al Tardini di Parma sono state due: il 4-0 del 26 febbraio 2000, reti di Balbo, Mijatovic e doppietta di Rui Costa, il 4-2 del 25 febbraio 2006 firmato Jorgensen, Jimenez e doppietta di Bojinov. Di contro ricordiamo un doppio (e consecutivo) 3-0 a favore dei gialloblù nelle stagioni '94-'95 e '95-'96.

A proposito di vittorie (quantomeno partite decisive per la conquista di un trofeo) ricordiamo che, al Tardini, Parma e Fiorentina si sono affrontate due volte anche in una finale di coppa Italia. Entrambe coincise con la partita d'andata. Parma-Fiorentina del 14 aprile 1999 finì 1-1 con le reti di Crespo e Batistuta. Grazie al 2-2 maturato al ritorno sarà la squadra allenata da Malesani ad aggiudicarsi il trofeo nazionale. Il 24 maggio 2001, invece, furono i viola ad imporsi per 1-0 con gol di Vanoli all'87' che, sommato all'1-1 nel ritorno giocato al Franchi, consentì alla squadra viola di vincere la sua sesta coppa Italia.

In chiusura ci piace ricordare qualche doppio ex (come si suol dire... di lusso) di Parma e Fiorentina. Cominciamo dai portieri: Giovanni Galli e Sebastien Frey. Difensori: Stefano Pioli, Alessandro Pierini e Michele Serena. Centrocampisti: Guido Gratton (campione d'Italia con la Fiorentina nel 1956), Patrizio Sala e Nicola Berti. Esterni: Alberto Di Chiara, Diego Fuser e Marco Marchionni. Trequartisti: Domenico Morfeo, Stefano Fiore ed Adrian Mutu. Attaccanti: Adriano, Abel Balbo, “Ciccio” Baiano, Enrico Chiesa, Giuseppe Rossi ed Alberto Gilardino. Tra gli allenatori, invece, oltre al già citato Pioli, troviamo Alberto Malesani, Cesare Prandelli e Claudio Ranieri. A loro si aggiungono Renzo Ulivieri ed Arrigo Sacchi che allenarono la prima squadra del Parma e la “primavera” della Fiorentina. Infine due incroci tra calciatori ed allenatori: Nevio Scala e Daniel Passarella. Scala ha guidato il “primo” Parma promosso in serie A, ed ha disputato due stagioni in maglia viola dal '71 al '73. Passarella invece sedette sulla panchina ducale tra novembre e dicembre 2001 per sole 5 partite (tutte perse, tra l'altro...) mentre con la Fiorentina giocò 4 stagioni (dal 1982 al 1986) mettendo insieme 139 presenze ufficiali con ben 35 gol.